Sanità. Interrogazione di Leoni (PDL) sulla convenzione con la cooperativa Medibase nell’Area Nord


medibase-nuovoNell’area nord della provincia di Modena è stata istituita la cooperativa Medibase, costituita da medici di famiglia che operano in una struttura ambulatoriale nel comune di Mirandola: il servizio avrebbe dovuto decongestionare il Pronto Soccorso dai cosiddetti “codici bianchi” dell’ospedale mirandolese; nel 2012, presso l’ambulatorio gestito da Medibase sono state effettuate 3.540 visite, e il 54% degli accessi è di cittadini mirandolesi ossia quelli più vicini all’ambulatorio. Considerando che Medibase conta 58 medici associati, cioè più delle settimane nel corso dell’anno, alcuni di loro potrebbero trovarsi nella condizione di guadagnare alcune migliaia di euro senza mai prestare servizio nell’ambulatorio di Mirandola.

Partendo da questi dati, Andrea Leoni – Popolo della libertà – ha presentato un’interrogazione alla Giunta per sapere i motivi per cui la convenzione così come è stata rinnovata non appare rispondente ai criteri di efficienza, economicità ed efficacia, invitando a rivedere questa convenzione prima della scadenza naturale (2014). Il consigliere segnala che i medici avrebbero manifestato la loro disponibilità a raddoppiare gli orari di servizio a parità di trattamento economico, e chiede alla Giunta se tale servizio abbia trovato accoglimento da parte dei cittadini e quale sia il grado di efficienza dimostrato. Da Leoni, infine, viene l’invito a produrre un effettivo miglioramento nel funzionamento del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Mirandola.