Loglisci (Sassuolo Res – Publica): per il Comune di Sassuolo è giunto il tempo dei buoni amministratori



loglisciPur non potendo permettercelo, noi sassolesi alle ultime elezioni abbiamo votato (a maggioranza) il cambiamento ad ogni costo. Il tempo passato da taluni degli attuali assessori o dallo stesso Sindaco come consiglieri comunali di minoranza non li aveva forse preparati alla gestione della cosa pubblica, e i risultati di questa conduzione avventurosa sono ormai sotto gli occhi di tutti; troppo avanti si è spinto questo esperimento e, in questi tempi, non avremmo dovuto o potuto permettercelo. È tempo che un amministratore competente, con una solida esperienza alle spalle, prenda quel che resta della nostra povera città e la accompagni fuori da questa spaventosa emergenza economica. Mai la nostra città aveva dovuto spegnere le sue luci notturne, lasciare al freddo i suoi uffici, ricevere ultimatum da gestori di servizi. Noi sassolesi non meritavamo tale fine, è ora che la città dica forte “BASTA!” e crei rapidamente le condizioni di un avvicendamento, favorisca il ritorno di una gestione “normale” che abbia un’idea chiara di cosa e come fare per ripristinare il bilancio e i servizi che noi cittadini paghiamo saporitamente. Se è vero che il deficit di SGP è pari a 92 milioni di euro, se in città i residenti fossero 40.000, allora per la sola mal-gestione di questa società ognuno di noi, neonato o adulto, anziano o malato, avrebbe un carico di 2300 euro sulla sua testa solo per appianare questo debito, una famiglia tipo di padre madre e due figli quasi 10.000 euro! Mi chiedo se non siamo pazzi ad accettare una simile situazione, e se la nostra delusa indifferenza non ci stia spingendo sull’orlo del baratro!

Vincenzo Loglisci – Sassuolo Res – Publica