7.500 euro per la Torre dell’Orologio di Palazzo Pio a Carpi, grazie al concerto di Matteo Macchioni



Concerto-Matteo-Macchioni415 biglietti venduti per un ricavato che ha consentito agli organizzatori e sostenitori del concerto di solidarietà del tenore Matteo Macchioni – ANIOC (Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche), Banca Generali Private Banking – grazie al contributo economico della quale è stato possibile realizzare l’iniziativa benefica; il Comune di Carpi; Radio Bruno e Tempo e CEFAC (Centro Formazione Alta Cultura) – di donare 7.400 euro per il restauro di uno dei simboli per eccellenza della città di Carpi, nonché del dramma vissuto dal territorio in seguito alle violente scosse del sisma dell’estate 2012: la Torre dell’Orologio di Palazzo Pio di Carpi.

Un ringraziamento sentito da parte di tutti gli enti coinvolti va certamente al giovane tenore originario di Sassuolo il quale, oltre ad aver regalato intense emozioni alle centinaia di spettatori – 500 tra paganti e non – del concerto tenutosi lo scorso venerdì 27 settembre, ha accettato con entusiasmo di porre la propria splendida voce e il suo talento di pianista al servizio di una causa meritoria in modo totalmente gratuito.

Altro riconoscimento d’obbligo, quello nei confronti di Radio Bruno che, per decisione del suo presidente Gianni Prandi, ha spontaneamente rinunciato ai 1.300 euro relativi ai passaggi pubblicitari legati all’evento dimostrando così, una volta di più, l’impegno e la sensibilità dell’emittente da lui presieduta ogniqualvolta si affrontino cause solidali, in special modo legate al sisma che ha colpito con purtroppo indelebile violenza i territori in cui anche Radio Bruno ha, oltre alla sede centrale, anche il proprio cuore.

“Siamo davvero soddisfatti – commenta l’Ufficiale Nunzio Massari, Presidente della delegazione provinciale e comunale Modena Carpi di ANIOC e ideatore dell’iniziativa – sia dello svolgimento di quella che si è rivelata una serata magica, rimasta nel cuore di tanti carpigiani, sia dei risultati. Spero inoltre che anche altri soggetti possano trarre spunto da un’iniziativa come questa per contribuire alla salvaguardia del nostro patrimonio storico-artistico. Noi Cavalieri siamo da sempre impegnati nella tutela dello Stato e dei suoi valori fondanti, tra cui spiccano naturalmente Solidarietà e Cultura. Valori che, nel nostro Paese, devono essere posti sempre più all’ordine del giorno”.

Gli fanno eco le parole del Cav. Lucio Zerbini, consulente finanziario di Banca Generali Private Banking, principale sostenitrice dell’iniziativa si beneficenza: “Le parole sono un povero strumento per esprimere la mia personale gratitudine nei confronti della sensibilità di Matteo Macchioni senza la disponibilità del quale, voglio ribadirlo, questa iniziativa non sarebbe stata possibile. Non posso poi che essere lieto di come anche la banca che rappresento abbia, con il suo contributo, giovato al buon esito di questa serata di bellezza e solidarietà, ricordando che Banca Generali Private Banking non è nuova all’impegno in favore di cause benefiche, e che quello per la Torre dell’Orologio di Palazzo Pio, non essendo il primo, non sarà neppure l’ultimo contributo in questo senso”.

concerto-macchioni-donazion

Immagini:  1) concerto Macchioni – 2) da sinistra: LucioZerbini, MatteoMacchioni, SimoneRamella, MaurizioMonzani, NunzioMassari, CarloGiovanardi, EnricoCampedelli, PierluigiSenatore, GiovanniGargano, SimoneMorelli