Busta sospetta in Provincia a Bologna. Intervengono gli artificieri



polizia_artificieriUna busta ‘sospetta’ recapitata presso la sede della Provincia di Bologna di Palazzo Malvezzi ha fatto scattare un nuovo allarme bomba in città (la scorsa settimana due finti allarmi bomba negli uffici giudiziari della Procura ed in Comune). Il plico era solo corrispondenza istituzionale. Intervenuti, questa mattina, gli artificieri della questura dopo la chiamata degli addetti provinciali che avevano notato la scritta “non comprimere” sopra alla busta indirizzata alla presidente Beatrice Draghetti. I controlli degli artificieri hanno dato esito negativo. La scritta rappresentava una semplice cautela per non rovinare la pergamena contenuta all’interno del plico.