Conto Anch’io a Sassuolo: “il Commissariamento unico salvataggio”



Alfredo-PorcelliSiamo soddisfatti di leggere dopo tante nostre comunicazioni ai cittadini (abbiamo inviato tante lettere aperte alle Istituzioni), che alcuni amministratori iniziano a chiedere collaborazione alla stessa cittadinanza e alle forze politiche.

Ma noi convivendo la collaborazione della cittadinanza ci chiediamo, ma questi amministratori non devono essere loro in grado di risolvere e gestire l’apparto amministrativo in quanto nel 2009 hanno chiesto fiducia con un programma che non è stato pienamente rispettato? Ma i cittadini pagano con il proprio sacrificio o meglio il proprio sudore i politici che chiedono aiuto e partecipazione perche’ probabilmente non sono in grado o non vogliono gestire le vicissitudini del Paese ?

Meraviglie delle meraviglie c’è anche chi li difende vedendo che questi eletti stanno probabilmente già abbandonando la nave per poi ripresentarsi fra qualche mese in campagna elettorale con le solite polemiche dichiarando non era nelle mie volontà, ero contrario, ma ho dovuto accettare le decisioni della maggioranza della coalizione.

Dietro a queste dichiarazioni probabilmente si affrancheranno i portatori d’acqua per avere in futuro un eventuale posto nella stanza dei bottoni.

Dato che le polemiche non portano pane sulla tavola suggeriamo agli amministratori attuali sulla questione SGP un atto di responsabilità politica e di presentarsi al Ministro degli Interni e restituire la delega avuta nel 2009.

Questo permetterebbe l’intervento dello Stato , con il quale si fermerebbero tutti i progetti o meglio le fantasie su SGP fino ad oggi decantate (sui dipendenti e creditori!) e di conseguenza non mandare il Comune in un eventuale default e cosi’ i cittadini saranno tutelati , visto che un Commissario di Governo può avere più fonti di salvataggio, garantendo quindi tutti.

Concludo dicendo amministratori abbiate la consapevolezza politica di salvare la capitale della ceramica e i suoi cittadini e non continuate a tutti i costi a tenere la poltrona per arrivare alle prossime elezioni del 2014.

 

(Alfredo Porcelli, Consigliere Associazione Conto Anch’io a Sassuolo)