“Il sorriso dei ribelli”, alla Delfini di Modena si ricorda Don Monari



don_elio_monariSi intitola “RiBelli!!”, il percorso per i giovani delle scuole superiori e per tutti i cittadini sul tema della “ribellione”, che nasce dalla collaborazione tra l’Istituto storico di Modena, il centro culturale “Francesco Luigi Ferrari” e l’Istituto d’arte Venturi.

Il primo appuntamento si svolge giovedì 24 ottobre alle 18 alla biblioteca Delfini, in corso Canalgrande 103, con l’iniziativa a ingresso libero “Il sorriso dei ribelli”, presentazione del libro “Don Elio Monari e la rete modenese di soccorso a ebrei e soldati alleati” (Giuntina 2013) di Enrico Ferri, docente dell’Istituto d’arte Venturi.

Tutto il percorso “RiBelli!!” celebra, infatti, il centesimo anniversario della nascita di don Monari, partigiano, nato nell’ottobre 1813 a Spilamberto e fucilato dai nazisti a Firenze nel 1944, medaglia d’oro al Valor Militare per il contributo dato alla Resistenza.

L’autore del libro su Don Elio ne parla alla Delfini affiancato da Enrico Fink, musicista, attore e autore teatrale. All’incontro, condotto da Giuliano Albarani, presidente dell’Istituto storico di Modena, interviene Gianpietro Cavazza, presidente del centro culturale “Francesco Luigi Ferrari”.

Il libro di Ferri apre il percorso sulla “ribellione”, proponendo nuove fonti e ricerche recenti sulla vita del sacerdote modenese nel periodo della seconda guerra mondiale e della Resistenza, facendo soprattutto luce sulla sua partecipazione a una organizzazione che mise in salvo molti ebrei e prigionieri alleati.

L’incontro di giovedì alla Delfini su Don Monari rientra anche nell’ambito delle Giornate delle biblioteche scolastiche modenesi, iniziativa in programma fino al 31 ottobre, che quest’anno è intitolata “Essere giusti, scelte di vita e di coraggio”, che dedica alla figura del sacerdote altri appuntamenti nelle scuole superiori coinvolte.

Le Giornate delle biblioteche scolastiche modenesi, iniziativa che nei suoi 6 anni di vita ha già richiamato oltre 5.000 studenti, vogliono portare l’attenzione pubblica sulle biblioteche degli istituti superiori modenesi (Corni, Muratori, Selmi, Sigonio, Tassoni, Venturi): luoghi di promozione della lettura e apprendimento di tecniche di ricerca che, a Modena, concorrono al sistema bibliotecario cittadino con collezioni moderne e fondi storici (informazioni al tel. 059 2032799 o sul sito www.comune.modena.it/biblioteche).