Sant’Agostino Modena, 11 manifestazioni d’interesse



Sono 11 le manifestazioni d’interesse pervenute alla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena per l’esecuzione dei lavori di restauro dell’ex Ospedale Sant’Agostino. Il termine ultimo per la presentazione era il 10 ottobre scorso. Due i requisiti fondamentali richiesti per partecipare alla gara: avere la sede legale ed effettiva in Emilia Romagna e aver realizzato negli ultimi 3 anni, ogni anno, un fatturato di almeno 80 milioni di euro. L’iter prevede, entro il mese di novembre, una prima selezione di imprese che, a giudizio della Fondazione, meglio rispondano ai requisiti richiesti per un’opera di particolare complessità qual è il recupero e la riqualificazione del complesso settecentesco. Alle imprese selezionate verrà inviata una lettera di invito a presentare, entro la fine di gennaio 2014, l’offerta tecnica ed economica per la realizzazione dell’opera. Solo a quel punto la Fondazione sceglierà l’impresa o il raggruppamento di imprese a cui affidare i lavori. L’apertura dei cantieri è prevista nel mese di aprile 2014.