Violenza verso le donne, Cgil Modena: “Serve un confronto che parta dalla scuola e arrivi ai luoghi di lavoro”



violenza-donneIl grave episodio di violenza di gruppo da parte di giovani ragazzi ai danni di una loro coetanea spinge la Cgil di Modena ad entrare nel dibattito e a proporre una profonda riflessione sulla cultura del rispetto tra i generi da promuovere in tutti gli ambiti sociali, dalla scuola alle famiglie ai luoghi di lavoro.

E’ infatti preoccupante il dato dell’aumento delle segnalazioni di molestie sessuali nei luoghi di lavoro rilevati dalla Consigliera regionale di Parità, con netta prevalenza di aggressioni, sia verbali che fisiche, da parte di colleghi maschi verso le colleghe donne, sia pari grado che superiori.

Per la Cgil è fondamentale contrastare questo fenomeno che si alimenta nel generale clima culturale di prevaricazione e possesso verso il corpo delle donne, e di mancato rispetto verso l’altro sesso. Quello che si registra nei luoghi di lavoro è frutto di un comportamento più generale verso le donne che si ritrova in tutti i contesti sociali e culturali, dai rapporti tra compagni di scuola, alla rete amicale e sociale, ai luoghi di lavoro e di svago.

La Cgil è intenzionata a promuovere, nelle prossime settimane, momenti di confronto con esperti, psicologi, sociologi e docenti, aperti a tutta la cittadinanza, per provare a dare un contributo per modificare comportamenti diffusi a tutti i livelli sociali, per promuovere una cultura del rispetto tra i sessi, conoscenza delle diversità, rispetto della dignità delle persone.

Strumenti come la rete e la tv diffondono il messaggio di una sessualità facilmente accessibile a prescindere da una consapevolezza piena del vissuto delle persone e del rispetto della loro volontà.

Non ci interessa solo condannare lo stupro di gruppo ai danni della giovane modenese – a lei e alla sua famiglia la Cgil esprime vicinanza e solidarietà – ma fornire a uomini e donne gli strumenti di lettura e contrasto ai fenomeni di stalking e di aggressione, a partire dalla scuola che è la palestra del comportamento sociale, che poi si ripropone anche nei luoghi di lavoro.

 

(Segreteria Cgil Modena)