Lista Civica Per Cambiare: “La ferrovia Modena-Sassuolo deve cambiare”



stazione_Formigine“La ferrovia Modena-Sassuolo DEVE CAMBIARE. Per Formigine GIGETTO è ormai solo un problema gravissimo senza alcuna utilità”. Questo è il pensiero dei formiginesi su Gigetto. Siamo molto felici che sia Moretti che Peri abbiano espresso chiaramente che occorre porre fine ad una situazione ingestibile. Non passa giorno che non raccogliamo lamentele di cittadini:

treni sempre vuoti che bloccano il paese, inquinamento dell’aria e acustico, blocco delle sbarre, corse saltate o in grave ritardo senza nessun avviso, difficoltà a reperire i biglietti, costi altissimi, sporcizia, mancanza di sicurezza, distanza dai nuovi poli scolastici.

Formigine ha 9 passaggi a livello a raso in 3 km di ferrovia che tagliano a metà i centri storici di Casinalbo e del Capoluogo.

Nessun altro Comune coinvolto da Gigetto è in una tale situazione di difficoltà.

Ecco perché da tempo chiediamo un TAVOLO DI CONFRONTO con tutti gli Enti responsabili per cambiare la attuale insostenibile situazione.

Ai sindacati diciamo che invece di difendere l’indifendibile, dovrebbero piuttosto chiedere con noi un nuovo servizio efficiente ed economico che aumenti gli utilizzatori, riduca i disagi e incrementi davvero l’occupazione effettiva.

Anche agli altri amministratori del territorio e politici regionali chiediamo un’onesta valutazione dei problemi di Formigine, sempre sottovalutati, e di darci una mano per avere un servizio pubblico di trasporto degno di questo nome.

Che sia un metro-tram poco impattante, autobus ecologici, unitamente alla trasformazione in pista ciclabile, l’essenziale è ROTTAMARE GIGETTO.

(Lista Civica Per Cambiare, Paolo Bigliardi)