Premiati per qualità del servizio tre uffici postali del Modenese



Filiale-ModenaGrazie ai risultati di eccellenza raggiunti, la Filiale di Modena ha ottenuto importanti riconoscimenti in occasione del Meeting di Poste Italiane e Cassa Depositi e Prestiti che si è tenuto a Bologna. Nella classifica assoluta, che ha premiato i successi conseguiti dagli uffici postali dell’Area Centro Nord (Emilia Romagna e Marche), i primi posti sono andati a Vignola, Mirandola e San Michele dei Mucchietti.

Presenti all’evento, oltre al responsabile Area Territoriale Doriano Bolletta, 15 direttori di Filiale e numerosi collaboratori selezionati tra le strutture di staff e commerciali, circa 300 direttori degli uffici postali più rappresentativi dell’intera Area. Per un totale di circa 400 invitati.

Per la provincia di Modena erano presenti, oltre alla responsabile Patrizia Zagnoli e al suo staff direzionale, 31 direttori degli uffici postali che si sono particolarmente distinti per la qualità del lavoro svolto, gli obiettivi raggiunti e la soddisfazione dimostrata dalla clientela. La Filiale di Modena abbraccia un bacino territoriale in cui sono presenti complessivamente 132 uffici postali (di cui due interamente dedicati a professionisti e imprese), distribuiti nelle varie località della provincia, e 54 sportelli automatici Postamat, in funzione 24 ore su 24.

Il successo riportato dai tre uffici del Modenese, arricchito dai secondi posti di Modena Centro, Carpi e Castelvetro, è stato determinato dallo spirito di squadra che ha permesso di raggiungere risultati e obiettivi prefissati. Proprio sull’importanza del ruolo che rivestono il direttore e ogni singolo operatore all’interno dell’ufficio si è soffermato il responsabile dell’Area Centro Nord: «Libretti e Buoni Fruttiferi, tradizionali prodotti di Cassa Depositi e Prestiti legati al risparmio postale – ha ricordato Doriano Bolletta -, e l’insieme di persone, di conoscenze e di strutture che ne permettono la diffusione testimoniano come il gruppo Poste Italiane contribuisca al finanziamento dello sviluppo e della crescita del sistema Paese”.