Tentata rapina al supermarket Dico di Toscanella. In manette un 19enne incensurato



carabinieri-manetteI Carabinieri della Stazione di Dozza hanno arrestato un 19enne del luogo, incensurato, per tentata rapina. L’arresto è stato eseguito ieri pomeriggio, al termine di un intervento iniziato alle ore 13:30 circa, quando un cittadino ha segnalato ai Carabinieri la presenza di una persona sospetta che si stava aggirando nei pressi del supermarket Dico di Toscanella. Giunti sul posto, i militari hanno visto un giovane, con una pistola in mano, vestito con una felpa rossa e un paio di jeans, che camminava velocemente verso l’ingresso dell’esercizio pubblico. Alla vista dei Carabinieri, il 19enne gettava l’arma sotto un’auto parcheggiata e si dava alla fuga attraversando un campo agricolo. I Carabinieri hanno tentato di raggiungerlo ma un infortunio muscolare patito da uno dei militari, impediva di agguantarlo. Per lui 10 giorni di prognosi. Nel frattempo, un’altra pattuglia dei Carabinieri è però andata presso l’abitazione del soggetto che, prima di fuggire, era stato visto in volto e riconosciuto dai militari. La porta di casa era aperta e l’appartamento appariva in ordine, ma una finestra del lato posteriore era aperta e nella stanza da letto, per terra, abbandonati alla rinfusa, c’erano gli stessi indumenti indossati poco prima da giovane, la felpa rossa, i jeans e un paio di scarpe sportive intrise di fango. Il 19enne non era in casa, ma si era nuovamente allontanano, forse nel disperato tentativo di fare perdere definitivamente le tracce. I Carabinieri lo hanno rintracciato poco dopo all’interno di un chiosco di Toscanella di Dozza. Il giovane era seduto e in stato di affaticamento. Vedendo entrare i Carabinieri ha tentato ancora di sottrarsi al controllo, fingendo disinvoltamente di leggere un quotidiano, sperando di essere scambiato per un “normale cliente”. Al termine degli atti, il giovane è stato condotto presso la casa circondariale di Bologna a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.