Comuni. Lo Giudice-Ghedini (PD): “escludere le ASP dal patto di stabilità”



“L’allarme lanciato dall’Assessore alla salute del Comune di Bologna Luca Rizzo Nervo sulle ASP é fondato e dovrà trovare una soluzione. Abbiamo presentato oggi un emendamento al ddl 1120 per ristabilire la loro esclusione dai vincoli del patto di stabilità”. Lo dichiarano Sergio Lo Giudice e Rita Ghedini, senatori del Partito Democratico.

“La legge di stabilità riporta dentro i vincoli del patto di stabilità aziende speciali e istituzioni che gestiscono servizi socio-assistenziali ed educativi, servizi scolastici e per l’infanzia, culturali e farmacie . Questo rappresenterebbe un duro colpo per quei Comuni, come quello di Bologna, che tramite aziende speciali ed istituzioni riescono a garantire ancora l’erogazione di servizi resa estremamente difficile dal patto di stabilità interno e dai tanti vincoli alle assunzioni, a tempo indeterminato come a tempo determinato”.

“Già lo scorso anno- spiegano i due parlamentari del PD – in sede di approvazione della legge il Parlamento aveva abolito questa misura che ora ritorna nel testo presentato dal Governo. Faremo la nostra parte affinché qui come altrove le leggi di bilancio non rappresentino una ulteriore compressione dell’autonomia amministrativa dei Comuni e della loro capacità di offrire servizi ai cittadini”.