A Savignano sul Panaro, sabato, inaugurazione della nuova sede espositiva del mosaico



Inaugurazione della nuova sede espositiva del pavimento musivo del V secolo ‘1897−2013 Il mosaico riscoperto’ sabato 26 ottobre, ore 10 presso la Casa della Cultura di Via Costa 112 a Savignano sul Panaro, frazione Mulino.

Scoperto nel 1897 da Arsenio Crespellani lungo l’antica Via Claudia, vicino a Savignano sul Panaro, il mosaico decorava l’ambiente di una ricca dimora di campagna degli inizi del V secolo.

L’elegante pavimentazione venne lasciata sul posto e ricoperta di terra. Come unica testimonianza rimase un acquerello dipinto da Giuseppe Graziosi che ne metteva in evidenza la raffinata fattura.

Nel 2010 il mosaico è stato nuovamente intercettato in occasione dei lavori per la realizzazione di una rotatoria da parte della Provincia di Modena che ne ha finanziato il distacco e il restauro.

Dopo l’esposizione temporanea presso il Lapidario Romano dei Musei Civici di Modena, dal 26 ottobre questo reperto davvero unico può essere ammirato nella Casa Natale di Giuseppe Graziosi, a poca distanza dal luogo della sua scoperta.

Intervengono all’inaugurazione: Germano Caroli, Sindaco del Comune di Savignano sul Panaro; Filippo Maria Gambari, Soprintendente per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna; Mario Galli, Vicepresidente della Provincia di Modena; Francesca Piccinini, Direttrice dei Musei Civici di Modena.

Dopo l’aperitivo seguirà visita guidata al mosaico a cura degli archeologi Donato Labate e Silvia Pellegrini presso la Casa Natale di Giuseppe Graziosi, in Via Michelangelo n. 168 a Savignano sul Panaro, frazione Mulino.