Finanza Modena scopre frode fiscale: coinvolte 44 imprese del Nord



finanzaLa Guardia di Finanza di Modena ha scoperto una frode fiscale milionaria attraverso l’emissione di fatture false per operazioni inesistenti: coinvolte 44 imprese utilizzatrici di Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Trentino, che hanno contabilizzato costi fittizi per quasi 11 milioni. Le Fiamme Gialle di Mirandola hanno denunciato un uomo che aveva costituito un’impresa ‘cartiera’ che forniva ai clienti false fatturazioni per prestazioni di servizi o cessioni di beni mai avvenute. La ditta cartiera, pur non disponendo di alcuna struttura, di magazzini, di personale o di attrezzature, emetteva, a richiesta dei ‘clienti’, fatture per importi anche di centinaia di migliaia di euro fingendo la fornitura di merci o servizi nei più diversificati settori merceologici come rottami ferrosi, semilavorati plastici, materiale di carpenteria metallica, servizi di pulizia e manodopera edile.