Lavoro, Modena. Occupazione in calo nelle PMI, Leoni (PDL): “Regione intervenga, anche presso Governo nazionale, contro la burocrazia”



La “eccessiva burocratizzazione degli adempimenti introdotti dalla ‘Riforma Fornero’ riferiti soprattutto al lavoro intermittente” ha portato le imprese a “utilizzare, con sempre maggior frequenza, lo strumento del voucher, con il risultato che l’occupazione si spinge verso forme sempre meno stabili”, e nella provincia di Modena questa tendenza si traduce in “una forte flessione, pari almeno al 12,2%, dell’occupazione nei primi nove mesi dell’anno in oltre 1.500 piccole e medie imprese monitorate”.

A lanciare l’allarme è Andrea Leoni (Pdl), in una interrogazione alla Giunta in cui ricorda che “oltre alla diminuzione degli occupati, si è avuto un incremento di cassa integrazione del 20% rispetto al 2012”, con la possibilità quindi che “un tessuto economico e produttivo di grande spessore, continuando però questo stato depressivo, rischia di implodere in maniera definitiva”. Il consigliere chiede quindi all’esecutivo regionale “quali iniziative nei confronti del Governo nazionale si intendano assumere per scongiurare il ‘default’ del sistema imprenditoriale modenese” e “quali iniziative di sostegno si intendano assumere, per quanto di competenza”.