Reggio Emilia: affittacamere abusivo denunciato dalla Polizia in città



polizia_80Da alcuni giorni la Questura ha disposto una serie di operazioni di controllo che hanno visto come obiettivo il centro storico, nello specifico le vie che insistono su via Roma come via Secchi e l’adiacente area del Teatro Valli, la zona ospedaliera e quella della stazione ferroviaria con un’attenzione particolare a via Turri.

Gli equipaggi appartenenti all’Ufficio Volanti, coadiuvati dalle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine, hanno operato nell’arco delle 24 ore diversi posti di controllo fermando 78 autoveicoli ed identificando 126 persone, delle quali più della metà straniere.

All’esito di tale attività sono stati disposti sei provvedimenti di espulsione di persone non in regola con la norme sul soggiorno. In particolare due di essi sono stati identificati nella giornata di ieri nel parcheggio dell’Arcispedale S. Maria Nuova, si trattava di un cittadino georgiano e di un cittadino senegalese – quest’ultimo infastidiva i familiari dei pazienti nell’atto di parcheggiare i veicoli con un comportamento eccessivamente insistente nel chiedere un’offerta in denaro.

In zona stazione inoltre, grazie ad una segnalazione fatta agli Agenti del Posto di Polizia Turri, si procedeva al controllo di un appartamento condotto da un cittadino cinese, il cui denunciato via vai di persone era dovuto alla illecita “ragione sociale“ dell’abitazione, in quanto l’ orientale aveva predisposto sei posti letto che affittava a connazionali a 250 euro mensili: l’uomo, un 42enne, in regola col soggiorno e titolare di un contratto d’affitto, è stato comunque denunciato per l’esercizio illecito del mestiere di affittacamere.

In via Secchi venivano fermati due cittadini ucraini, i quali poiché senza documenti venivano accompagnati in Questura, ove venivano identificati e si poteva accertare che avevano in corso una richiesta di permesso di soggiorno, i due venivano denunciati perché trovati senza documenti di identità e congedati.

Infine il Questore ha notificato a due cittadini italiani di origine meridionale, rintracciati stamane in Piazza del Tricolore, gravati da numerosi precedenti di polizia un provvedimento di allontanamento dal capoluogo reggiano con foglio di via obbligatorio, considerata la loro presenza ingiustificata in città.