Domenica, al Troisi di Nonantola, una panoramica inedita sulla produzione vocale da camera degli ultimi due secoli



sabina-beleiDomenica 3 novembre alle ore 17, a Nonantola presso il Teatro Massimo Troisi, SABINA BELEI, pianoforte, TULLIA MARIA MANCINELLI, soprano, e DAVID SOTGIU, tenore, offriranno una panoramica inedita sulla produzione vocale da camera degli ultimi due secoli; un viaggio pieno di rarità e di sorprese in cui si toccherà tutta Europa, in un’alternanza insolita tra “grandi” della composizione come Ravel, Britten, Schumann, Wagner e piacevoli autori “minori”come l’italiano Ciro Pinsuti, allievo e grande amico di Gioacchino Rossini. Scrive Sabina Belei: “E’ un viaggio musicale in Europa all’interno di ville, palazzi e salotti. La presenza di due voci ci dà la possibilità di spaziare, differenziare e anche alleggerire dove necessario. E’ sicuramente un viaggio impegnativo, ma sicuramente ricco di stimoli per l’ascoltatore”.

Prima del Concerto, alle ore 15, è possibile partecipare alla visita guidata alla mostra allestita presso il Museo Benedettino dove si propone una selezione di opere salvate dalle chiese dell’Arcidiocesi di Modena-Nonantola danneggiate dal sisma del maggio 2012: vi si alternano capolavori tra XV e XIX secolo come dipinti di Guercino, Scarsellino, Giuseppe Maria Crespi, Simone Cantarini, Caula ed Adeodato Malatesta, accanto ad antiche sculture lignee e in terracotta, reliquiari, argenti e scagliole.

Il concerto è realizzato in collaborazione con il Comune di Nonantola e con il contributo finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e della Regione Emilia Romagna. Come per tutti i concerti della rassegna, l’ingresso è gratuito.

Sostegno economico e adesione alle attività degli Amici della Musica sono necessari e graditi.

Tutte le informazioni su contenuti artistici, aspetti organizzativi, modalità di sostegno e di adesione alle attività degli Amici della Musica di Modena sono disponibili all’ingresso della sala.

 

Ore 15:00 Visita guidata al Museo Benedettino. Mostra “L’arte nell’epicentro – da Guercino a Malatesta. Opere salvate nell’Emilia ferita dal terremoto”.

 

Segreteria: tel 3296336877- info@amicidellamusicamodena.it www.amicidellamusica.info