Armato di cutter fuori casa dell’ex, fermato dai Carabinieri a Carpineti



carabinieriSebbene siano passati 5 anni dalla separazione non ha mai accettato la fine del matrimonio tanto da riuscire a convincere l’ex a riprovare a stare assieme. Un tentativo risalente all’estate scorsa che è andato fallito ma che non ha fatto desistere l’uomo. Alla fine del mese di ottobre la presenza dell’uomo è stata notata a Carpineti dai Carabinieri della locale Stazione che, conoscendo la situazione, l’hanno tenuto d’occhio. Ieri si è appostato nei pressi del posto di lavoro dell’ex. Ha quindi scambiato una donna per la sua ex è l’ha seguita sin sotto casa. La condotta persecutoria dell’uomo è stata segnalata al 112 dei carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia che quindi l’hanno girata ai colleghi di Carpineti che hanno avviato le ricerche dell’uomo. Lo stesso manco a dirlo è stato localizzato sotto casa dell’ex. Subito fermato è stato sottoposto a controlli con esito positivo in quanto è stato trovato in possesso di un cutter lungo 25 cm di cui 12 di lama. Dalla strada alla caserma il passo è stato breve e dove l’uomo, un operaio 42enne abitante nel bolognese, date le circostanze di tempo e di luogo veniva denunciato alla Procura reggiana per il reato di porto abusivo di armi con il sequestro di quanto illecitamente posseduto. Allo stato l’uomo non è accusato di altro ma è chiaro che quanto posseduto abbia allarmato i Carabinieri che dopo le formalità di rito hanno allontanato l’uomo.