Parte il 7 novembre a Spilamberto la rassegna “Terre di Dialetti”



L’appuntamento autunnale della fortunata serie di incontri “Terre di Dialetti”, organizzata dall’Istituto Enciclopedico Settecani e dal Comune di Spilamberto ritorna giovedì 7 novembre con Soquant esse d’na volta a Spilambért, riflessioni e curiosità di Giulio De Maria sul nostro dialetto. La seconda serata – il 15 novembre – presenta Anch la Ròca in zirudela. A Rocca Rangoni sono infatti dedicate le zirudelle di compositori dialettali locali che ogni anno sono sempre più numerosi. L’ultimo incontro, il 21 novembre, è per ricordare Nino Cioni, a cui si devono componimenti originali e traduzioni di teatro dialettale, farse e favole. Séinazpaura, è il titolo della serata nella quale brani tratti dalla celebre favola spilambertese – trascritta appunto da Cioni – verranno presentati da Gianni Simonini e letti da tanti attori spilambertesi che furono protagonisti anni fa di una memorabile rappresentazione. Le canzoni sono interpretate da Beppe Cavani e da Luca Cioni. Ore 20.30, Spazio Eventi L. Famigli.