Polizia salva in extremis un suicida dai binari della Mediopadana a Reggio Emilia



polizia_20Alle ore 14.20 circa la Sala Operativa della Questura di Reggio Emilia ha allertato tutte le auto pattuglie impiegate nel controllo del territorio a seguito di una segnalazione da parte di un cittadino italiano che aveva preannunciato, su utenza 113, il suicidio su binari ferroviari non meglio specificati.

Nonostante le intense ricerche poste in essere dagli equipaggi della Polizia di Stato, solo una complessa attività investigativa è riuscita a localizzare il cellulare del suicida all’interno della Stazione Mediopadana. Giunta immediatamente su posto una pattuglia della squadra volante, gli operatori intervenuti hanno immediatamente individuato il malintenzionato che, chino sul primo binario della stazione ferroviaria, era in attesa del treno.

Solo una tempestiva azione simultanea dei due Agenti di Polizia ha scongiurato un tragico epilogo, in considerazione anche dell’attiva resistenza della persona che in più momenti ha cercato di sfuggire al salvataggio e dell’imminente sopraggiungere di un treno ad alta velocità, che effettivamente è transitato dopo solo due minuti dal salvataggio.

La persona di 57 anni è stata ricoverata presso l’Ospedale Santa Maria Nuova per accertamenti sanitari di rito.