Nuovi appuntamenti a Fiorano con ‘La Fabbrica delle Idee’



distretto-ceramico-2“Proseguiamo i lavori della Fabbrica delle Idee con un ciclo di nove incontri su casi e storie di innovazione nei settori green building, smart city e welfare territoriale – annuncia il sindaco Claudio Pistoni – La Fabbrica delle Idee continua ad essere il nostro punto di riferimento per fare emergere le potenzialità del nostro territorio, attraverso la green economy, gli incubatori di idee e di impresa, i centri di servizio e di trasferimento tecnologico, le reti d’impresa. che possono consentire alle idee di diventare progetti e tradursi in lavoro”.

“La centralità della ceramica, nella cui filiera sono comunque possibili ulteriore innovazione e sviluppo, non impedisce di spaziare a 360 gradi e trovare nuovi settori per creare lavoro; anzi, il distretto con la sua struttura di imprese, servizi e relazioni radicate nel territorio, costituisce la base e l’opportunità per affrontare nuovi orizzonti”.

“Io credo – aggiunge Pistoni – che questi incontri possano essere utili non solo a tecnici, professionisti, responsabili di imprese, ma anche a giovani e studenti, come momento formativo per comprendere le nuove realtà e le prospettive del fare impresa”.

Da novembre a gennaio sono previsti nove “Dialoghi su storie di innovazione a confronto”, coordinati e organizzati da Focuslab, per favorire l’approfondimento intersettoriale, la divulgazione tecnica, la progettazione di iniziative nel territorio, nuove idee e partnership. Per alcuni dei temi prescelti si dà continuità ai lavori di tavoli tematici degli anni scorsi, come nel caso dell’edilizia green e sostenibile, altri sono nuovi, e saranno affrontati non in modo teorico, ma sulla base di esperienze concrete con progetti realizzati da parte di imprese, enti pubblici, associazioni no-profit, agenzie di sviluppo. Tra le testimonianze, diverse hanno ottenuto riconoscimenti, da laboratori di start up di imprese giovanili come The Hub di Trento, a progetti di welfare territoriale e aziendale con i casi di Portobello e Domus Nova, a stabilimenti industriali in classe energetica A come Lamborghini, alla motoristica green con mezzi ibridi di Crp e Ipsia Ferrari, e altri casi di prodotti e servizi innovativi da vari punti di vista.

Gli incontri si tengono presso il Bla a Fiorano, in Via Silvio Pellico, dalle ore 18 alle 20, con aperitivo finale.

Tre incontri approfondiscono il tema della filiera green building: giovedì 7 novembre, Massimo Scarpenti, responsabile safety, energy & environment di Automobili Lamborghini spa, interviene su ‘Politiche di innovazione gestionale green’; venerdì 29 novembre Elisa Tonelli di Coem e Claudio Avanzi di Bmr approfondiscono le ‘Politiche di innovazione. Green di prodotto e processo lungo la filiera green building’; martedì 28 gennaio 2014 il ciclo si conclude con ‘Politiche di innovazione gestionale green in corso e potenziali nel settore ceramico’, tema affrontato con Davide Carra, presidente Commissione Normazione di Confindustria Ceramica.

Tre incontri approfondiscono il welfare territoriale, cominciando giovedì 14 novembre, con Stefania Baroni, di Domus Nova Ravenna, sul welfare aziendale; mercoledì 11 dicembre con Chiara Rubbiani, direttrice del Centro Servizi Volontariato della provincia di Modena, che illustra ‘L’Emporio Sociale Portobello, fondazione di comunità’; il 21 gennaio il trittico del welfare territoriale si conclude con il ‘Progetto Casa Albinea’ spiegato dal vicesindaco del comune di Albinea Tiziana Tondelli.

I tre incontri su smart city/district iniziano martedì 19 novembre, Paolo Campagnano, fondatore di The Hub Rovereto che affronta ‘Start Up Giovani e innovazione’; prosegue martedì 14 gennaio con Claudio Forghieri, direttore di Smart City Exhibition su ‘Smart City e dintorni’, per concludersi giovedì 30 gennaio 2014 con casi locali di veicoli ibridi innovativi e pluripremiati presentati da Francesca Cuoghi di Crp e da Filippo Sala, insegnante Ipsia Ferrari.

Info su www.fabbricaideedistretto.it