Alcol e droga, tre giovani nella rete dei carabinieri in appennino


controllo_carabinieriDue giovani sono stati sorpresi dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Castelnovo Monti e guidare dopo aver fatto uso smodato di bevande alcoliche: ad entrambi i Carabinieri hanno ritirato le rispettive patenti di guida procedendo alle sanzioni previste dalla legge. Un terzo giovane è stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti dai Carabinieri della Stazione di Toano nei controlli del fine settimana, ed ora rischia la sospensione della patente. Al ragazzo, che sarà segnalato come assuntore di sostanze stupefacenti, sono stati sequestrati complessivamente una decina di grammi di marijuana.

E’ primo bilancio dei controlli stradali intensificati proprio in concomitanza con il weekend ad opera dei carabinieri della Compagnia di Castelnovo Monti. Lo scopo principale dei servizi e’ stato quello di garantir maggior sicurezza alle strade della nostra provincia evitando l’uso di droga durante il viaggio negli abitacoli delle autovetture impedendo ai conducenti di mettersi alla guida dopo essersi inebriati con l’assunzione di sostanze stupefacenti e bloccare per tempo eventuali giovani postisi alla guida dopo aver fatto uso smodato di bevande alcoliche anche in ragione che le ghiacciate notturna rendono l’asfalto non aderente per cui è assolutamente necessaria una condotta di guida attenta che certo non si ha con l’uso di bevande alcoliche.

In tutto i Carabinieri hanno controllato 241 persone e 321 automezzi nei posti di blocco e di controllo eseguiti nelle arterie stradali di maggior traffico dove hanno proceduto anche alla contestazione di una decina di contravvenzioni al codice della strada in prevalenza per violazioni delle norme di sicurezza stradale. In particolare il sequestro di una decina di grammi complessivi di marijuana è stato operato dai Carabinieri della Stazione di Toano che li hanno trovati in disponibilità di un 20enne reggiano che sarà segnalato quale assuntore di stupefacenti alla Prefettura di Reggio Emilia. Sulla SS 63 invece i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Castelnovo Monti hanno sorpreso due conducenti guidare dopo aver fatto uso smodato di bevande alcoliche. Uno di loro, un 20enne di Castelnovo Monti, se la “caverà” con una multa pari a 527 euro e il ritiro della patente per la successiva sospensione sino a tre mesi evitando la denuncia penale trattandosi di sanzione amministrativa avendo un tasso al di sotto degli 0,8 g/l, l’altro invece, un 42enne scandianese, oltre ai provvedimento amministrativi dovrà affrontare il processo in quanto avendo un tasso di 1,2 g/l è stato denunciato alla Procura reggiana per guida in stato d’ebbrezza.