Perde 150 euro al videopoker e per rifarsi rapina un altro giocatore: succede a Castelnovo Sotto


slotUn operaio 25enne abitante a Castelnovo Sotto, è stato arrestato dai Carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Guastalla, con  l’accusa di tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale. L’altra sera l’uomo, dopo aver perso 150 euro ai videopoker, notando che altro avventore stava giocando al suo posto con maggior fortuna, si è avventato contro il giocatore prendendolo a schiaffi e minacciandolo di morte al fine di ottenere 150 euro, ovvero la somma che lui aveva perso. All’arrivo dei Carabinieri, intervenuti su richiesta del barista, l’uomo anziché calmarsi è andato ulteriormente in escandescenza, aggredendo a calci e pugni i militari che alla fine sono riusciti a bloccarlo. Questa mattina comparirà davanti al Tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle accuse a lui contestate.