sabato, 24 Febbraio 2024
12.7 C
Comune di Sassuolo
HomeApprovato il bilancio di previsione 2014 dell'Unione Comuni Bassa reggiana




Approvato il bilancio di previsione 2014 dell’Unione Comuni Bassa reggiana

E’ stato approvato, nel corso dell’ultima seduta che si è svolta a Luzzara, il bilancio di previsione 2014, che si assesta sulla cifra di 14.864.131,65 euro per la parte corrente. Il volume del bilancio è passato, dal 2010 a oggi, da 3,37 milioni a 14,8 milioni (dato di previsione), crescita che va imputata al progressivo trasferimento dei servizi dai Comuni all’Unione, con un ritmo di due-tre funzioni all’anno.
L’aumento più significativo, in termini assoluti, è da imputarsi al trasferimento dei servizi educativi (che toccano il 65%) e alla contestuale costituzione dell’Azienda Speciale Bassa Reggiana, che ne rappresenta lo strumento di gestione, oltre che alla presenza di numerosi nuovi servizi. Altro dato signficativo riguarda i trasferimenti socio-assistenziali, arrivati al 18%, mentre l’incidenza delle spese generali si assesta al 2,50%.

“Questa approvazione – ha spiegato il presidente Giammaria Manghi – rappresenta un atto responsabile che consente di alleggerire il carico di lavoro alle amministrazioni entranti. Da questo bilancio positivo emergono la razionalizzazione dei servizi e la loro qualità, che hanno permesso a questa unione un livello di crescita con pochi eguali. Quella della Bassa Reggiana è l’unione, in provincia, che ha perseguito i risultati più consistenti e che ha inoltre atteso quanto previsto dalla Legge Regionale 21 in termini di associazione di funzioni”.

Nel corso del consiglio sono stati inoltre approvati il bilancio pluriennale 2014/2016 e la convenzione con per lo svolgimento della funzione di conservazione dei documenti informatici valida fino al 2033. Il consiglio di Luzzara ha visto inoltre il saluto da parte di diversi sindaci e consiglieri che non hanno più avanzato la propria candidatura alle elezioni amministrative e che dunque non faranno più parte dell’Unione per il mandato 2014-2019. Dalla prossima seduta, entreranno i nuovi nominati in base all’esito delle elezioni.

 

Ora in onda:
________________












Ultime notizie