mercoledì, 30 Novembre 2022
6.4 C
Comune di Sassuolo
HomeElezioni, Defranceschi: cosa ne penso? Il Movimento 5 Stelle vince tutti i...




Elezioni, Defranceschi: cosa ne penso? Il Movimento 5 Stelle vince tutti i giorni

Andrea-DefranceschiIn molti mi hanno chiesto cosa penso. Ecco qui: “Se la politica è una questione di numeri, abbiamo perso. Ma se la politica è, come io credo, una questione di impegno, allora il Movimento 5 Stelle vince tutti i giorni.

Le centinaia e centinaia di liste che si sono formate, organizzate e hanno portato cittadini normali dentro le istituzioni, i milioni di voti raccolti in tutta Italia, certificano questo: il successo di un impegno comune. Non abbiamo vinto, ma CI SIAMO IMPOSTI. I CITTADINI SI SONO IMPOSTI.
La vecchia politica è dura a morire, come lo sono i privilegi e le paure. Ma li abbiamo costretti a mettersi in discussione. E ora continueremo a farlo in centinaia di comuni in più, così come in Europa, ogni giorno.
Domani, avremo decine e decine di ragazzi nei consigli comunali, che potranno fare la migliore opposizione che questo Paese ricordi. Ognuno di noi col suo esempio deve dimostrare ogni giorno che esiste un modo diverso di far politica.
Capiamo che il cambiamento spaventi, spaventa anche noi che ne siamo portatori. Ma noi abbiamo in mente un’idea di politica ben precisa. Una politica pulita, fatta di lavoro. Abbiamo in mente un cambiamento culturale ben preciso.
Le elezioni europee hanno premiato quei candidati che con poche urla e molti fatti hanno saputo offrire una visione e garantire affidabilità a quei cittadini che l’aspettavano da tempo. Le amministrative hanno premiato quei gruppi locali che hanno costruito negli anni, giorno dopo giorno, la loro credibilità e difeso sempre gli interessi dei cittadini, anche a discapito dei propri.

Le proteste e gli scontenti? Ringraziamo che ci siano: insegnano. Segnalano.
E soprattutto, SONO LA NOSTRA LINFA: noi siamo nati, per raccogliere lo scontento. Nasciamo per questo. Ora, stiamo imparando a trasformarlo.
Stiamo imparando a costruire nuove forme di amministrazione, come è successo a Parma e come speriamo possa succedere a Modena, dove l’assessore-in-pausa Muzzarelli è stato costretto al ballottaggio e il suo main sponsor Errani a una figuraccia epocale, nonostante la mobilitazione di tutto l’apparato di Partito.

La speranza di vittoria di MARCO BORTOLOTTI e delle ragazze e ragazzi di Modena, invece, è una lezione per tutto il Movimento. Ci indica la strada da percorrere, dopo aver capito e sviscerato tutti gli errori che abbiamo commesso. Marco è una persona perbene: è serio, preparato, non parla mai a caso. Rifugge la ribalta e le telecamere, con l’umiltà di chi si pone al servizio della collettività, non di se stesso.
Ci insegna che dobbiamo tutti insieme ripartire dal lavoro sul territorio.
Dobbiamo togliere molti slogan e aggiungere molti fatti, cos’ come stanno già facendo molti dei ragazzi in Parlamento, nei comuni e nelle regioni.

Ci tocca un compito importante: dobbiamo demolire e ricostruire allo stesso tempo, denunciare ma contro-proporre. Ogni giorno, più consapevoli e forti di prima, continueremo a costruire col lavoro e lo studio una nuova classe politica.
Marco rappresenta quel Movimento 5 Stelle con cui sono nato e da cui dobbiamo ripartire già oggi.

Forza ragazzi!”

(Andrea Defranceschi, consigliere regionale, Regione Emilia-Romagna)

 

 

Ora in onda:
________________












Ultime notizie