sabato, 24 Settembre 2022
14.4 C
Comune di Sassuolo
HomePorretta Soul Festival, ventisettesima edizione dal 17 al 20 luglio




Porretta Soul Festival, ventisettesima edizione dal 17 al 20 luglio

Arricchito da un’anteprima a Grizzana Morandi il 16 luglio e concerti collaterali a Vergato e Molino del Pallone, torna nel Rufus Thomas Park di Porretta Terme, in provincia di Bologna, il Porretta Soul Festival, la più importante kermesse italiana (e non solo) dedicata alla musica “dell’anima”.
Dal 17 al 20 luglio si terrà la 27esima edizione di una rassegna che va a ritrovare le radici della musica soul a Muscle Shoals, Alabama. Ancora una volta una esclusiva europea con un valore aggiunto: è appena uscito in America (sarà nelle sale italiane dal 10 luglio) il film che celebra questo stile musicale, e che verrà presentato anche a Porretta nella quattro giorni del festival. Una proiezione alla presenza di alcuni dei musicisti che hanno preso parte al film/documentario, ovvero la Muscle Shoals All Star Band, i leggendari musicisti che hanno creato il sound dei grandi successi di Aretha Franklin, Wilson Pickett, Etta James, Bob Dylan, Elton John, Rod Stewart, Paul Simon, Traffic , Rolling Stones , Lynyrd Skynyrd , Drive-By Truckers e tanti altri. A Porretta saranno presenti ben 15 musicisti che includono gli originali “Swampers” David Hood e Jimmy Johnson, Mickey Buckins, Clayton Ivey, Will McFarlane, Marie Tomlinson Lewey, Cindy Richardson Walker, Carla Russell, Lynn Williams e la Muscle Shoals Horn Section diretta da Charles Rose.
Il film è stato presentato in anteprima oggi nel Cinema Lumiére della Cineteca di Bologna, dove si è inoltre svolta la presentazione con la partecipazione del l’assessore alla Cultura della Regione Massimo Mezzetti , della Provincia di Bologna Giuseppe De Biasi e del direttore artistico del Porretta Soul Festival Graziano Uliani. “Il Porretta Soul Festival – ha commentato Mezzetti – è la riprova che il successo di una manifestazione lo fa la grande qualità della proposta. La rassegna – ha anticipato l’assessore – pur dovendo fare i conti con risorse sempre più limitate, sarà nuovamente riconosciuta all’interno delle attribuzioni definite dalla Legge 13”.
In programma soul singers decisamente “southern” come Denise LaSalle (la sua “Trapped By A Thing Called Love” del 1972 fa parte dell’ultimo film di Jim Jarmush “Solo Gli Amanti sopravvivono”), grandi blue-eyed soul singers come Jimmy Hall (già leader dei Wet Willie), Donnie Fritts, Carla “Kozmic Mama” Russell ma anche soul singers tradizionali come Jerry Jones (ex Brothers Unlimited), Chilly Bill Rankin, Theo Huff, Toni Green, Vaneese Thomas oltre alla Frank Bey & Anthony Paule. Special guest il leggendario Guitar Shorty, mentore ed ex cognato di Jimi Hendrix.
Come consuetudine è stata invitata una band giovanile americana e quest’anno si tratta della Quincy Avenue Rhythm Band della Kent Denver School di Denver, Colorado, band che il prestigioso DownBeat Magazine ha nominato miglior band giovanile degli Usa anche per il 2014. Sarà presente inoltre una band europea e quest’anno è stata privilegiata la Grecia, con la presenza della Blues Therapy Band di Atene.
Al Porretta Soul Festival verranno anche premiati i vincitori della sezione Soul and R&B de “La musica libera. Libera la musica”, V edizione del concorso organizzato dall’Assessorato regionale alla Cultura dell’Emilia-Romagna, dall’Agenzia Comunicazione e informazione della Giunta regionale, con molti festival e partners sul territorio tra cui il festival di Porretta. Si tratta del gruppo dei Groove City, che si esibiranno con un ospite speciale il 17 luglio al Rufus Thomas Park. Anche la finalista al concorso Valeria Burzi, con la sua band, si esibirà sabato 19 luglio alle ore 18 sul palco della piazza del paese appenninico.
Situato lungo il fiume Tennessee, Muscle Shoals è l’improbabile terreno fertile di alcune delle musiche più creative e provocatorie dell’America. Sotto l’influenza spirituale del “fiume di canto”, come era chiamato dai nativi americani, la musica di Muscle Shoals ha contribuito a creare alcuni delle più importanti e risonanti canzoni di tutti i tempi. Al suo cuore c’è Rick Hall, che ha fondato i “Fame” studios. Superando una schiacciante povertà e delle tragedie impressionanti, Hall ha messo insieme il bianco e nero nel calderone delle ostilità razziali dell’Alabama per creare una musica per le generazioni. È responsabile della creazione del “Muscle Shoals sound” e di The Swampers, la band di casa a Fame, che alla fine ha avviato un proprio studio di successo, noto come il Muscle Shoals Sound. Greg Allman, Bono, Clarence Carter, Mick Jagger, Etta James, Alicia Keys, Keith Richards, Percy Sledge e altri, testimoniano nel film omonimo il magnetismo di Muscle Shoals, il suo mistero e spiegano perché ancora oggi rimane influente.
E’ una incredibile opportunità per Porretta quella di presentare questi leggendari musicisti ( ben 15) che rappresentano veramente una pietra miliare per la musica soul e non solo.Una curiosità: tra le band italiane i Capital Strokes di Randy Roberts, figlio di Rocky Roberts.

Info: www.porrettasoul.it
tickets: una serata 30 euro – abbonamento 65 euro
prevendite www.vivaticket.it www.boxol.it

Ora in onda:
________________












Ultime notizie