domenica, 4 Dicembre 2022
8.5 C
Comune di Sassuolo
HomeDue progetti modenesi vincono il Contest nazionale Farmacia Etica “Marco Belli”




Due progetti modenesi vincono il Contest nazionale Farmacia Etica “Marco Belli”

Masini_Africa“Due progetti che danno ulteriore spessore professionale e sociale al ruolo del farmacista e che, grazie alla disponibilità di alcuni nostri colleghi che si sono cimentati in aree non consuete per un farmacista, trasformano in azioni concrete e al tempo stesso originali l’attenzione verso gli altri e in particolare coloro che si trovano in una situazione di maggiore fragilità. Per questo voglio ringraziare i nostri due colleghi, dottor Giuseppe Masini e dottoressa Marina Colli, che durante l’ultima edizione di Cosmofarma, nell’ambito del Contest Farmacia Etica “Marco Belli”, hanno di recente ricevuto un significativo riconoscimento” sottolinea il presidente di Federfarma Modena Silvana Casale.

Il progetto “Per Wamba”, classificatosi al primo posto, nasce dall’incontro del Dottor Giuseppe Masini con il collega di Busto Arsizio Dottor Ettore Mazzucchelli, che da vent’anni si reca a Wamba, in Kenya, a prestare la propria opera. Si pone l’obiettivo di rifornire e organizzare al meglio la Farmacia dell’ospedale della Missione Cattolica, compito arduo visto che si tratta di una realtà a più di 5.000 km di distanza dall’Italia. Oltre all’organizzazione il progetto prevede raccolta fondi per la Farmacia dell’Ospedale, invio di farmacisti volontari nella Missione, promozione del progetto attraverso il libro «Hello Wamba», conferenze e mostre fotografiche. “È’ un onore aver partecipato ad un contest in memoria di Marco Belli. Sono orgoglioso soprattutto – ha dichiarato Giuseppe Masini – del parallelismo ideale che si è venuto a creare tra l’opera di aiuto portato in Africa e l’azione delle farmacie sul territorio delle zone terremotate dell’Emilia”.

Un premio speciale è stato inoltre assegnato a “Salotti Rosa Belle Insieme”, progetto nato dall’idea e dall’impegno comune delle Farmacie Associate Colli di Carpi e del Reparto di psico-oncologia dell’Ospedale Ramazzini con l’obiettivo di aiutare le pazienti oncologiche a sentirsi ancora femminili e desiderate nonostante la patologia, utilizzando prodotti di trattamento e di trucco correttivo. “Lo scopo dell’iniziativa è sostenere le pazienti non solo come degenti, ma anche come donne. È appagante ricevere ringraziamenti sinceri per averle fatte sentire bene e aver ridato loro gioia con un gesto semplice, in un momento in cui anche la normalità della vita quotidiana diventa una conquista” ha spiegato Marina Colli che ormai da quattro anni realizza il progetto.
Il contest “Marco Belli”
Nasce dalla volontà di mettere in risalto i progetti di solidarietà, beneficienza ed eco-sostenibilità messi in atto dai farmacisti italiani, incentivandoli a impegnarsi ancora di più nel sociale. Queste finalità filantropiche, unite alla intrinseca vicinanza e attenzione al mondo della farmacia, si sposano con il percorso di progetti etici e sociali intrapreso da La Roche-Posay con la sua Fondazione, che ha così deciso di sostenere il contest “Farmacia Etica” come partner unico. Il premio è intitolato al farmacista Marco Belli, vittima di un incidente d’auto durante il terremoto in Emilia del 2012. Il padre, Renzo Belli, è stato il vincitore del primo Premio Cosmofarma al Farmacista dell’anno nel 2013, esempio di un professionista che concepisce il suo lavoro come una missione, dalla quale non ci si può sottrarre neanche nei momenti più tragici.

 

 Nella foto, da destra: il dottor Giuseppe Masini di Modena, il dottor Ettore Mazzucchelli di Busto Arsizio, Monsignor Virgilio Pante vescovo della Diocesi di Maralal, il fotografo ravennate Paolo Genovesi a Wamba

 

Ora in onda:
________________












Ultime notizie