lunedì, 26 Settembre 2022
14.1 C
Comune di Sassuolo
HomeNota sui contenuti e le finalità di specifici servizi formativi di Cerform...




Nota sui contenuti e le finalità di specifici servizi formativi di Cerform (precisazione del direttore Paola Careddu)

Paola-CaredduIn riferimento alle dichiarazione del consigliere comunale di Sassuolo Camilla Nizzoli, ritengo doveroso precisare le cifre pubblicate e le finalità dei due progetti citati.
L’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Fiorano Modenese, per l’anno 2012, ha chiesto a Cerform di elaborare, strutturare e gestire un primo progetto per contrastare la crisi e sostenere le famiglie, che superasse la logica del solo contributo per attivare invece politiche attive con finalità inclusive. Questa finalità è stata resa possibile attraverso un percorso in aula e di stage aziendale, in grado di ampliare o ridisegnare le competenze per rendere più facile l’inserimento nel mondo del lavoro di giovani in età compresa fra 18 e 35 anni. Per il 2012 il servizio di Cerform è valso 16.600 euro e hanno concluso il percorso 25 partecipanti, ricevendo ciascuno di loro dal Comune 300 euro mensili per 4 mesi, a titolo di borsa di studio.
Nel 2013 il Comune di Fiorano Modenese, sulla base della positiva esperienza dell’anno precedente, ha incrementato l’aspetto formativo e di inserimento lavorativo ed ha trasferito le competenze al Servizio Attività Produttive, che si è rivolto a tre centri di formazione per la organizzazione e la gestione del progetto ‘La formazione scommette sul futuro’. Cerform è risultato l’aggiudicatario. Rispetto all’anno precedente, l’iniziativa presenta alcune varianti e per gli stage si rivolge in particolare ad imprese dell’artigianato di servizio e dell’artigianato specialistico. Il periodo di inserimento in stage è stato portato a tre mesi, sempre con una borsa di studio di 300 euro al mese che ognuno dei 22 partecipanti riceve dal Comune di Fiorano. Il compenso che Cerform riceve complessivamente, per l’organizzazione, la gestione della didattica (92 ore in aula e 3 mesi di stage), la logistica, la ricerca delle aziende e la definizione dei progetti di stage, è pari a 16.300 euro.
I 60.000 euro citati da Camilla Nizzoli in riferimento alla delibera 87/2013 non sono stati perciò destinati a Cerform. I servizi formativi forniti dall’ente hanno a loro volta consentito di costruire una esperienza specifica all’interno di un progetto innovativo e strategico, come i risultati stanno dimostrando, dei quali si darà particolareggiata diffusione nelle prossime settimane.

 

(Il direttore Paola Careddu)

Ora in onda:
________________












Ultime notizie