domenica, 29 Gennaio 2023
2.1 C
Comune di Sassuolo
Home“L’economia italiana nella Relazione della Banca d’Italia”. L’appuntamento giovedì porterà a Modena...




“L’economia italiana nella Relazione della Banca d’Italia”. L’appuntamento giovedì porterà a Modena il dott. Marco Magnani della Banca d’Italia

L’esame dello stato dell’economia italiana, come emerge dalle considerazioni finali esposte lo scorso 30 maggio dal Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, avrà un approfondimento tutto modenese, con l’appuntamento che si terrà in città dal titolo “L’economia italiana nella Relazione della Banca d’Italia”.

Il convegno, promosso dal CEFIN – Centro Studi Banca e Finanza del Dipartimento di Economia “Marco Biagi” dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e della Banca popolare dell’Emilia Romagna, si terrà giovedì 5 giugno 2014 alle ore 17.30 presso la Sala Bassoli del Forum G Monzani, in via Aristotele 33 a Modena.

L’incontro, introdotto dal dott. Gian Enrico Venturini, Vice direttore generale della Banca popolare dell’Emilia Romagna, ruoterà attorno all’intervento del dott. Marco Magnani della Banca d’Italia. Suoi interlocutori saranno due membri del CEFIN, i proff. Andrea Landi e Giuseppe Marotta del Dipartimento di Economia Marco Biagi dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

L’appuntamento, ad ingresso libero contribuirà a far comprendere meglio le prospettive dell’economia italiana, come tratteggiate nella relazione del Governatore, ma anche a stimolare la riflessione su alcuni aspetti in essa contenuti.

“Tra questi, – anticipa il prof. Giuseppe Marotta, direttore del CEFIN, sono da segnalarne due. Il primo è quello delle iniziative promosse dalla Banca d’Italia e dalla BCE per favorire i finanziamenti alle PMI da parte di banche in grado di superare le valutazioni della BCE sulla loro solidità patrimoniale, in vista dell’avvio dell’unione bancaria dalla fine del 2014. Il secondo è come favorire l’ambiente in cui operano imprese sufficientemente patrimonializzate per riposizionarsi nei mutati assetti dell’economia mondiale, così da recuperare la drastica caduta dell’attività economica e dell’occupazione in Italia dal 2008”.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie