mercoledì, 30 Novembre 2022
7.1 C
Comune di Sassuolo
HomeLa Provincia inaugura il Campus di via Makallè, la presidente Masini si...




La Provincia inaugura il Campus di via Makallè, la presidente Masini si sfila la fascia blu e la dona a una studentessa

consegnafascia1La Provincia di Reggio Emilia ha inaugurato questa mattina il rinnovato polo scolastico di via Makallè – 104.000 metri quadrati di superficie ogni giorno frequentati da oltre 4.600 persone, in massima parte studenti degli istituti Pascal, Nobili, Secchi e Matilde di Canossa, nonché della neonata Fondazione Its per la Meccanica e la Meccatronica – ora diventato un vero e proprio Campus. Ma la presidente Sonia Masini ha fatto ancora di più e, in vista del profondo cambiamento che si apprestano a vivere le Province, a conclusione del proprio discorso si è sfilata la fascia blu di rappresentanza e l’ha fatta indossare a una studentessa del Campus: “A nome di un ente che cambia passo e si trasforma vi consegno questa fascia perché la teniate a memoria di una istituzione, la Provincia di Reggio Emilia, che in questa terra ha lavorato molto e ha ottenuto risultati importanti in campo economico, sanitario, sociale e culturale”, ha detto.
Con questo suggestivo e toccante passaggio di consegne, si è chiusa la bella cerimonia di inaugurazione del rinnovato polo scolastico di via Makallè, diventato ora un vero e proprio Campus grazie a una serie di interventi succedutisi in due lotti a partire dall’inverno 2011 fino allo scorso aprile, per un importo di 650.000 euro interamente a carico della Provincia. “Abbiamo messo in sicurezza i percorsi, i parcheggi, gli accessi in modo tale che i nostri ragazzi siano sempre più sicuri: era uno dei tanti impegno che avevamo preso e che abbiamo mantenuto – ha detto la presidente Masini – La vostra istruzione e il vostro sapere sono per noi la cosa più importante. In questi anni la Provincia di Reggio Emilia ha investito tanto sulle scuole e sulle strade per renderle sempre più sicure. Solo per le superiori abbiamo investito 60 milioni, 60 milioni di tasse dei reggiani che abbiamo utilizzato per voi: questo è un Paese in crisi economica che non investe in tutte le province come è stato fatto qui, ma che ha bisogno dei suoi ragazzi e di aprirsi a nuove speranze. Quello di oggi è un giorno di speranza perché vi mettiamo a disposizione una scuola più sicura e ci auguriamo che voi la conserviate al meglio”.
I lavori di riqualificazione del polo hanno portato dapprima alla realizzazione di nuove postazioni per biciclette (250) e motocicli (296 posti, per un totale oggi di 406 parcheggi) e a interventi di regolarizzazione degli accessi con sbarre automatizzate, poi alla riqualificazione delle aree centrali. Oltre ad arredi urbani, spazio verdi, nuova illuminazione, aree ecologiche, il progetto della Provincia ha previsto una nuova pavimentazione che, nella piazza centrale, attraverso la posa di lettere in rilievo di cemento riporta 4 frasi scelte da studenti e insegnanti di ognuno dei quattro istituti presenti all’interno del Polo. Iti Nobili e Itg Secchi hanno scelto di citare rispettivamente Albert Einstein (“C’è una forza motrice più forte del vapore, dell’elettricità e dell’energia atomica: la volontà”) ed Hermann Broch (“L’architettura è la testimonianza dell’aspirazione dell’uomo a vincere il tempo innalzando l’ordine nello spazio”), mentre il Bus Pascal (“Una vita vissuta senza sperimentare è una vita vissuta a metà”) e il liceo Matilde di Canossa (“Diventa ciò che vuoi, non avere paura. Stiamo tutti lottando per i nostri sogni”) hanno optato per due frasi create ad hoc. Frasi che questa mattina gli stessi studenti hanno letto e motivato nel corso della cerimonia di inaugurazione, apertasi e conclusasi con le esibizioni di un gruppo di sbandieratori composto proprio da ragazzi del polo scolastico di via Makallè (Greta Battiloni, Davide Catellani, Marco Ghielmi, Lorenzo Cottafava, Samantha Cottafava, Giovanni Guarnieri, Elen Montanari e Gabriele Galloni), ai quali si sono aggiunti Francesco Mignosi e Samira Haovachi del liceo classico europeo Maria Luigia.
Presenti anche l’assessore alle Infrastrutture Alfredo Gennari, con i tecnici e il personale della Provincia che in questi anni hanno lavorato alla riqualificazione del Campus, e i dirigenti scolastici Lorella Bonicelli (Canossa), Mariagrazia Diana (Secchi), Valerio Messori (Nobili) e Ivano Vaccari (Pascal).

ALCUNI DATI:

Riqualificazione aree centrali del polo scolastico di via Makallè Inaugurazione 04/06/2014
L’area del Polo scolastico di via Makalle’ si estende su una superficie complessiva di circa 104.000 mq., di cui 26.300 mq. sono coperti da edifici scolastici e 77.000 mq. da altre aree delle quali circa il 40% a verde.
L’area del polo è frequentata quotidianamente da oltre 4.600 persone.

L’intervento di riqualificazione delle aree esterne realizzato dalla Provincia si e’ sviluppato in piu’ lotti:
o 1° lotto – realizzazione parcheggi per cicli e motocicli e interventi di regolarizzazione degli accessi con sbarre automatizzate:
I lavori sono consistiti in sottofondi e pavimentazioni relative ai nuovi parcheggi motocicli, regolarizzazione degli accessi:
o realizzati 5 punti-ingresso regolamentati con sbarre di accesso automatizzate a telecomando e badge;
o realizzati 296 nuovi posti motocicli, che sommati ai 110 già presenti diventano complessivamente 406 postazioni di parcheggio motocicli;
o realizzate 250 nuove postazioni biciclette su 350 mq. di nuove superfici;
Lavori conclusi nel dicembre 2012.
o 2° lotto – riqualificazione delle aree centrali del polo scolastico:
I lavori sono consistiti nella realizzazione di spazi di aggregazione, percorsi pedonali e viabilità carrabile su tutte le aree centrali, sistema di raccolta acque, parcheggi disabili, segnaletica stradale, arredo urbano e sedute originali , realizzazione e piantumazioni aree a verde, aree ecologiche dedicate, impianti d’illuminazione delle nuove aree e sostituzione di tutti i corpi illuminanti dell’intero polo scolastico.

La riqualificazione delle aree centrali del polo, incluso idue nuovi parcheggi motocicli, ha interessato una superficie d’intervento di circa 8.600 mq. dei quali 2300 mq. solo di pavimentazioni pedonali e con uso di mattonelle speciali per la realizzazione delle scritte
Inoltre sono stati realizzati:
• 12 posti parcheggio disabili, di cui 8 di nuova realizzazione, solo internamente all’area da aggiungere ai posti già presenti a margine della stessa;
• 52 nuovi elementi d’illuminazione nell’area centrale e nei recenti parcheggi motocicli, oltre alla sostituzione di ulteriori 100 corpi illuminanti presso tutte le altre aree più esterne;
• Riorganizzazione dei punti di raccolta dei rifiuti con realizzazione di 3 aree ecologiche per la raccolta differenziata;
• 110 metri di elementi architettonici originali con funzioni di sedute realizzate su misura per questo intervento;
• 3.000 metri di canalizzazioni impiantistiche elettriche interrate e di predisposizione per la fibra ottica che potrà consentire un successivo collegamento veloce in rete tra tutti gli istituti presenti nel polo scolastico;
• piantumazioni aree verdi con 26 nuove alberature e centinaia di arbusti e rose.
Lavori iniziati ottobre 2013 e ultimati in aprile 2014.

COSTO complessivo (1° e 2° lotto) 650.000 euro, con fondi della Provincia di Reggio Emilia

RISULTATI
• Organizzazione degli spazi e incremento della sicurezza;
• Riqualificazione dell’area centrale per l’uso sociale, aggregativo e ricreativo della comunità scolastica;
• Aree e percorsi dedicati alle varie e diverse funzioni per facilitare gli spostamenti (carrabili, pedonali, parcheggi auto, parcheggi motocicli, postazioni biciclette, aree verdi, ecc.)
• Incremento postazioni parcheggio, cicli, motocicli e auto/disabili
• Accessi controllati con percorsi dedicati

TECNICI E DITTE
Progettazione a cura di GESTA Global Service Makers, offerta come miglioria per l’appalto di manutenzione
Studio che ha elaborato la progettazione: CAIREPRO –Cooperativa architetti e ingegneri progettazione

Direzione dei lavori a cura del Servizio Infrastrutture della Provincia
Architetto Fiorenzo Basenghi – collaborazione geom. Luciano Frignani e ing. Celso Cervi

Ditta aggiudicatrice ed esecutrice dei lavori: DALL’AGLIO AMOS & C. SRL di Cavriago
Altre ditte: Sgro’ Ettore per i lavori a verde – Exim per gli impianti elettrici d’illuminazione

 

RIQUALIFICAZIONE DELLE AREE ESTERNE
POLO SCOLASTICO DI VIA MAKALLE’

REALIZZAZIONE DI PREFABBRICATO PER USO SCOLASTICO

Funzionante dal 2012

Realizzazione di prefabbricato ad uso scolastico (5 aule e servizi)

progetto

 

 

 

 

 

 

 

 

struttura monopiano, costituita da:
4 aule di 52 mq / cad
1 aula di 42 mq
5 bagni di cui 1 per diversamente abili

Superficie complessiva mq 390,50

Riscaldamento/raffrescamento con impianto elettrico a pompa di calore da 20 KW/h
Serramenti in PVC con vetri per il risparmio energetico (con camera interna fra i vetri avente gas Argon).

Costo: 226.278,00 euro, interamente a carico della Provincia di Reggio Emilia

Lavori di posa del prefabbricato iniziati il 27/11/2011.
Le aule erano pronte per essere utilizzate dai ragazzi e dal personale della scuola dal 09/01/2012.
I ragazzi hanno iniziato le lezioni nel prefabbricato il 16/01/2012.

 

REALIZZAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DELLA FERMATA EXTRAURBANA DEL POLO SCOLASTICO DI VIA MAKALE’

Vantaggi
• Possibilità di sosta in contemporanea di almeno 8 autobus che attendono i ragazzi nelle ore di uscita già fermi in piazzola, attraverso la razionalizzazione dei parcheggi auto

• Adozione di soluzioni per incentivare l’utilizzo delle aree pedonali evitando assemblamenti nelle aree di manovra e transito dei mezzi

• Possibilità di attivare in via sperimentale un nuovo servizio di navetta di collegamento tra polo scolastico e Piazzale Europa (CIM)

Sono state effettuate da ACT e concluse il 20/09/2011

 

Tetti fotovoltaici sulle scuole

Campus di via Makallè, Reggio Emilia
1 Officine I.T.I.S. “L. Nobili” + nuovo edificio BUS, “B. Pascal”, potenza installata 271,51 kiloWatt
2 Istituto e Palestra ex Magistrale “Matilde di Canossa” potenza installata 104,19 kiloWatt
3 I.T.G. “B. Pascal”, potenza installata 31, 74 kiloWatt
4 Officine dell’I.P.S.A. “A. Lombardini” potenza installata 99,36 kiloWatt
5 I.T.G. “A. Secchi” potenza installata 41,40 kiloWatt

Altre scuole
6 Liceo Scientifico “A. Moro” di Reggio Emilia potenza installata 97,81 kiloWatt
7 Istituto Superiore “C. Catteneo” di Castelnovo ne’ Monti potenza installata 91,54 kiloWatt
8 Istituto superiore “S D’Arzo” di Montecchio potenza installata 61,41 kiloWatt
9 Istituto Superiore “P. Gobetti” di Scandiano potenza installata 104,19 kiloWatt
10 Istituto superiore B Russel” di Guastalla potenza installata 198,72 kiloWatt
11 Istituto Superiore “L.Einaudi” di Correggio potenza installata 101,43 kiloWatt

 

La superficie complessiva dei pannelli fotovoltaici è di circa 9.200 metri quadrati, una superficie più grande di un campo da calcio

I lavori si sono conclusi nel 2012.
Gli impianti sono stati progettati in modo tale da non richiedere modifiche per la connessione esistente alla rete elettrica di distribuzione.
L’energia elettrica prodotta dai pannelli, attraverso il meccanismo dello “scambio sul posto” viene immessa in rete ed il corrispondente valore (0,15 euro al KiloWatt ora) viene detratto dalla bolletta. Inoltre, l’eventuale energia che viene immessa in rete e che è in eccedenza rispetto al consumo della scuola, viene pagata 0,009 euro per KiloWatt ora.

Costo per gli interventi: 4.750.557 euro
Costo per la Provincia: 0 euro
Costo zero perché sono stati attivati i meccanismi del “conto energia” con il quale è stato possibile finanziare in maniera diretta gli impianti affidando con bando pubblico la realizzazione e gestione in concessione degli impianti.

 

piazza

Ora in onda:
________________












Ultime notizie