Sviluppi ceramica Majorca: il sindaco Mammi sull’incontro di questa mattina


alessio-mammi-3“All’incontro erano presenti i rappresentanti della proprietà, di Confindustria Ceramiche e i rappresentanti dei lavoratori, Rsu e Cgil. Ho ritenuto doveroso convocare l’incontro, al di là dei compiti e delle prerogative che la legge assegna ai comuni, per approfondire ancora meglio lo stato dell’azienda, alla luce delle notizie apparse nei giorni scorsi sull’aggravarsi della situazione. Nei mesi scorsi mi ero inoltre già impegnato in prima persona per aiutare l’azienda a superare quei problemi di liquidità finanziaria che rendevano difficile l’operatività quotidiana. Fino alla fine di maggio, le parti si sono confrontate su una proposta che poi non ha trovato il consenso necessario per essere portata avanti. Ora ci troviamo di fronte un momento di grande difficoltà e nell’incontro di oggi ho ribadito tutta la mia disponibilità e quella dell’Istituzione che rappresento nel cercare di svolgere un ruolo attivo e propositivo che possa far intravedere per la Majorca possibili sviluppi positivi, anche grazie alla ricerca di partner industriali che possano essere interessati alla parte produttiva e a quella commerciale. Questo impegno proseguirà anche nelle prossime settimane. Ho ribadito inoltre, oltre la doverosa solidarietà espressa ai lavoratori e alle loro famiglie, la necessità che si possa trovare una soluzione al problema degli arretrati che vanno giustamente riconosciuti ai dipendenti. Inoltre è stata messa a conoscenza e coinvolta la Regione Emilia Romagna sulla situazione, perché anche a livelli sovraordinati a quello comunale si possa ricevere un ascolto e il sostegno che può essere necessario in questa fase difficile. Stiamo parlando di un’azienda storica del nostro territorio che rappresenta un grande valore economico, imprenditoriale e sociale. Anche per l’elevato numero di dipendenti, 78. Vogliamo che lo sia anche per il futuro. Al di la degli sviluppi dei prossimi giorni, è necessario continuare a lavorare in modo unitario per una soluzione capace di dare continuità produttiva all’azienda e salvaguardare l’elevato numero di posti di lavori”.

Il Sindaco di Scandiano – Alessio Mammi