domenica, 25 Settembre 2022
16.5 C
Comune di Sassuolo
HomePrima riunione della nuova Giunta di Mirandola




Prima riunione della nuova Giunta di Mirandola

Giunta-Mirandola-2014Tre donne, due uomini e molti volti nuovi. Ha una maggioranza femminile la Giunta che affiancherà il Sindaco Maino Benatti nella guida del Comune di Mirandola per i prossimi cinque anni, mentre il numero degli Assessori è passato dai sette del precedente mandato amministrativo ai cinque attuali. Lo scorso 9 giugno si è svolta la prima riunione della nuova squadra di Benatti, che presenta, tra l’altro, un forte rinnovamento rispetto alla precedente. Alessandro Ragazzoni, 50 anni, sarà Vicesindaco e Assessore a Qualità Urbana, Sicurezza e Agricoltura (con deleghe a Lavori Pubblici, Patrimonio, Polizia Municipale, Agricoltura); Roberto Ganzerli, 47 anni, unico confermato della precedente Giunta, sarà Assessore a Valorizzazione del Territorio, Ricostruzione e Sviluppo Sostenibile (con deleghe a Urbanistica ed Edilizia, Territorio, Commercio, Valorizzazione del Centro Storico e delle Frazioni); Milena Gavioli, 56 anni, si occuperà di Risorse Umane e Finanziarie, Semplificazione e Rapporto con i Cittadini (con deleghe a Bilancio e Tributi, Interventi di Semplificazione, Segreteria, Gare e Contratti, Demografici, Personale); Alessandra Mantovani, 50 anni, avrà la Promozione della Città e della Conoscenza (con deleghe a Pubblica Istruzione, Cultura, Turismo, Valorizzazione del Patrimonio Naturalistico); Loretta Tromba, 47 anni, sarà Assessore ai Servizi per la Promozione della Persona (con deleghe a Servizi Sociali, Pari Opportunità, Scambi Internazionali, Volontariato). Il Sindaco Benatti ha tenuto per sé le deleghe a Sanità, Ambiente, Sport e Politiche Giovanili.

«Ho effettuato un profondo rinnovamento nella Giunta – spiega il Sindaco Maino Benatti – e ritengo di avere allestito un gruppo di alto livello, espressione della società mirandolese. Ci attendono del resto sfide estremamente impegnative e ci siamo già messi al lavoro per proseguire nella ripresa della nostra città, affrontando da subito quelle che erano le nostre priorità: ricostruzione, lavoro, casa, servizi socio-sanitari e giovani. Ho già visto grande entusiasmo nei colleghi di Giunta e approfitto per ringraziare nuovamente tutti gli Assessori del precedente “esecutivo” per l’eccellente lavoro svolto in un momento così difficile per Mirandola».

Ora in onda:
________________












Ultime notizie