sabato, 24 Febbraio 2024
11.4 C
Comune di Sassuolo
HomeGirotti Zirotti (LN): "Castelfranchese, paga e Tasi!"




Girotti Zirotti (LN): “Castelfranchese, paga e Tasi!”

Girotti-ZirottiIl prossimo 16 giugno, almeno per Castelfranco Emilia, scade il termine per pagare la prima rata della TASI. Infatti, mentre per la maggioranza dei Comuni Italiani che entro il 23.05.2014 non hanno assunto la prevista delibera detto termine è stato spostato da giugno a ottobre, come sempre, nel nostro Comune non si “perde tempo” quando c’è da mettere le mani in tasca ai cittadini e neppure si pensa di poter venire loro incontro…. Aliquota 2,5 per mille con detrazioni che scompaiono se la rendita catastale è superiore a 400,00 euro. E che dire per le imprese? Altro che ricevere “aiuti”….. solo “batoste”, finché resisteranno!!!!
Il rischio caos è dietro l’angolo: capire quanto pagare non sarà semplice per tutti. La platea di contribuenti stavolta è anche più ampia visto che una parte potrebbe essere a carico anche degli inquilini.
La cosa curiosa che caratterizza il nuovo balzello è che altro non è che il ripristino dell’Imu sulla prima casa che i cittadini dovranno versare in “autoliquidazione”, che tradotto vuol dire “se sei in grado fatti il calcolo oppure delega qualcuno che pagherai profumatamente e se sbagli il conteggio ti faremo pure la multa!”.

Le amministrazioni, se vogliono, con un semplice click, possono accedere a qualsiasi dato dei contribuenti, ma a Castelfranco Emilia, come in tanti altri Comuni, questo non è stato fatto. Al cittadino ed alle imprese, quindi, oltre al “danno” di dover pagare, anche la “beffa” di doversi fare i conteggi sperando di non sbagliare onde evitare salate sanzioni.

Sul sito web istituzionale del Comune di Castelfranco è presente un programma “ad hoc” per il calcolo della TASI, peccato che non tutti i cittadini siano in “confidenza” con l’informatica……

Al di là del riconoscimento o meno di questa tassa del governo centrale, ci troviamo di fronte al solito sistema “all’italiana” affamato di soldi che non volendo fare l’esattore, lascia i contribuenti allo sbando. Ed ancora, i Comuni che deliberano nei termini di legge non hanno alcun “vantaggio” rispetto a quelli che “sonnecchiano” e rinviano.

Il paradosso è questo: ci tassano ma neppure ci inviano il conteggio di quanto pagare!!! E dire che il “buon amministratore” dovrebbe avere a cuore i suoi cittadini soprattutto quando a questi si chiedono soldi …… e senza sconti…………

Apprendiamo dalla stampa che il Sindaco Reggianini ha varato la sua Giunta mantenendo per sé la delega al bilancio: forse per poter essere più vicino ai cittadini ed alle imprese del territorio??? Noi lo speriamo…….

Abbiamo anche rilevato che il Sindaco ha profondamente rinnovato la stessa Giunta: non solo ha “spostato” VIGARANI dal Settore Lavori Pubblici al Settore Urbanistica, ma non ha riconfermato neppure gli Ex Assessori SABATTINI, BERTELLI, ZERRI e PADOVAN: strana scelta, visto che lo stesso Sindaco aveva recentemente dichiarato che la sua riconferma non era dipesa “dall’effetto Renzi”, ma dal buon lavoro fatto da Lui e dalla sua Giunta………………….. Hanno lavorato talmente bene che non sono stati riconfermati!!!!

Visto quanto accaduto, forse non è di buon auspicio fare gli auguri di buon lavoro alla nuova Giunta……………….
(Cristina Girotti Zirotti, Capogruppo Lega Nord Padania)

Ora in onda:
________________












Ultime notizie