lunedì, 5 Dicembre 2022
9.1 C
Comune di Sassuolo
HomeModena, fine della legislatura e riforma della Provincia: Malavasi scrive a dipendenti,...




Modena, fine della legislatura e riforma della Provincia: Malavasi scrive a dipendenti, Consiglieri e giunta

Demos_MalavasiLa lettera del presidente del Consiglio provinciale di Modena Demos Malavasi inviata ai consiglieri provinciali, giunta e dipendenti della Provincia di Modena in occasione della conclusione della legislatura.

«In occasione della conclusione del mandato 2009-2014 del Consiglio Provinciale eletto direttamente dai cittadini voglio esprimere il più sentito ringraziamento ai Consiglieri per il lavoro svolto, in questi anni, con impegno e con competenza.
Un ringraziamento particolare voglio rivolgere ai dipendenti della Provincia per l’impegno e la competenza con la quale hanno supportato i lavori del Consiglio e delle Commissioni e più complessivamente l’attività dell’ente.
In questi cinque anni vi è stata una importante attività testimoniata anche dal numero delle sedute consiliari e di commissione. Infatti sono state 141 le sedute di Consiglio e 273 le sedute di Commissione.
Ma sono i temi che abbiamo affrontato che danno il senso dell’importanza del lavoro svolto a favore del territorio modenese, delle famiglie e delle imprese.
Questi cinque anni sono stati caratterizzati dalla più grave crisi economica e sociale che abbia colpito l’Italia e Modena dal dopoguerra a cui si sono aggiunti il drammatico terremoto del 2012 e l’alluvione di quest’anno.
Per questo il nostro impegno prioritario è stato dedicato al contrasto alla crisi promuovendo politiche a favore del lavoro e delle imprese, per l’innovazione e la ricerca, per la formazione dei giovani.
Gli investimenti realizzati sulle infrastrutture per la mobilità e su gli edifici scolastici sono stati utili a rendere più efficienti e sicure le strade e le scuole e un volano per le imprese.
Un forte impegno è stato dedicato alla ricostruzione post-terremoto e post-alluvione che dovrà continuare anche nei prossimi anni.
In questo contesto i Consiglieri sia di maggioranza che di opposizione hanno dato un importante contributo di idee e di proposte oltre che di rappresentanza dei territori.
Oggi si apre una fase nuova della vita della Provincia come previsto dalla legge di riforma approvata nel 2014 dal Parlamento. E’ una riforma importante che inizia un percorso di riduzione, di definizione di nuove competenze, di razionalizzazione degli organi dello Stato.
La Provincia rimarrà come ente di area vasta tra le Unioni dei Comuni e la Regione con competenze importanti su ambiente, viabilità, scuola, supporto agli enti locali.
Una Provincia che diverrà espressione diretta dei Comuni dove il Presidente e il Consiglio saranno eletti dai consiglieri comunali.
Nei prossimi mesi si aprirà anche a Modena un importante e grande cantiere per definire i ruoli e le funzioni di area vasta tra Comuni e Regione per rendere più efficiente e snello il sistema istituzionale locale a favore delle famiglie e delle imprese modenesi.
E’ la risposta giusta e necessaria per innovare il sistema istituzionale, riducendone i costi, rendendo più trasparente e semplice il processo amministrativo.
Il lavoro svolto in questi anni dalla Provincia e dai suoi organi istituzionali è un patrimonio importante e una buona base di partenza.
Spetta ora alla politica e agli eletti nei Consigli Comunali, alle forze economiche e sociali dare un forte contributo per vincere questa nuova sfida superando chiusure localistiche ormai anacronistiche ed egoismi sociali di varia natura per intraprendere la strada della innovazione, della capacità di fare sistema, di valorizzare tutte le risorse disponibili.
E’ solo con il cambiamento che possiamo uscire dalla crisi, essere più competitivi, rafforzare la coesione e la giustizia sociale».

Demos Malavasi

 

Ora in onda:
________________












Ultime notizie