martedì, 27 Febbraio 2024
6.5 C
Comune di Sassuolo
HomeModena, Muzzarelli ad Associazioni e Sindacati: "Condivisione"




Modena, Muzzarelli ad Associazioni e Sindacati: “Condivisione”

GianCarlo-Muzzarelli“L’attenzione per il mondo dell’impresa e del lavoro sarà al centro dell’attività del Comune e il metodo sarà quello della condivisione”. Lo ha annunciato il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli nell’incontro del pomeriggio di oggi, mercoledì 11 giugno, con associazioni di categoria, sindacati e organizzazioni dei consumatori convocato poche ore dopo la proclamazione a sindaco.
“Mi scuso per lo scarso preavviso – ha esordito Muzzarelli – ma ritengo sia indispensabile iniziare subito a lavorare insieme su questi temi per definire linee politiche da condividere e individuare le priorità da affrontare. Il mio primo obiettivo è convocare entro 15 giorni, al più tardi ai primi di luglio, un tavolo unico con i mondi dell’economia, del lavoro, del sociale e del terzo settore per avviare una riflessione sulle prospettive di Modena che noi immaginiamo debbano essere tese a una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. E dopo quell’incontro – ha aggiunto Muzzarelli ai rappresentanti delle diverse associazioni che hanno tutte accolto l’invito – vi chiederò di fare i compiti delle vacanze per poi ritrovarci subito dopo l’estate a valutare insieme le proposte e condividere le politiche”.
Sulla questione di attualità relativa al pagamento della Tasi, invece, Muzzarelli ha preso atto delle difficoltà segnalate da sindacati e associazioni e ha garantito un approfondimento nelle prossime ore. “Le norme attualmente portano a escludere la possibilità di una proroga della scadenza del 16 giugno – ha spiegato – ma verificheremo se ci sono spazi di intervento su quello e sul tema delle sanzioni”.
Riprendendo i temi del tavolo annunciato per le prossime settimane, Muzzarelli ha ricordato l’esperienza positiva già sviluppata con lo stesso metodo in occasione del post terremoto e ha indicato qualche esempio dei temi che dovranno essere affrontati: dall’innovazione nella pubblica amministrazione (“ho già scritto al governo affinché Modena possa diventare il luogo in cui sperimentare le novità della riforma in cantiere”) agli investimenti in infrastrutture e in edilizia scolastica, dalle relazioni nazionali e regionali alla definizione del ruolo dell’ente Provincia, fino alle questioni della giustizia “con alcuni temi aperti, come la possibilità di intervenire sulla Caserma Garibaldi per crearvi uffici giudiziari, che intendo affrontare al più presto con il ministro Orlando”.
Nota d’attualità anche sulla questione dei danni provocati dall’alluvione dello scorso gennaio: “Oggi abbiamo annunciato – ha spiegato Muzzarelli – l’apertura di uno sportello da lunedì 16 giugno per i cittadini del comune di Modena che hanno subito danni alle abitazioni e ai propri beni, ma presto la Regione renderà operativi anche i provvedimenti a favore delle attività produttive”.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie