venerdì, 7 Ottobre 2022
16.4 C
Comune di Sassuolo
HomeSfuggirono all'arresto lo scorso anno. Ora assicurati alla giustizia due spacciatori tunisini




Sfuggirono all’arresto lo scorso anno. Ora assicurati alla giustizia due spacciatori tunisini

carabinieri-sassuoloI Carabinieri della Compagnia di Sassuolo, nella serata di ieri hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere, nei confronti di due cittadini tunisini resisi responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti. Il provvedimento emesso dal G.I.P. del Tribunale di Modena, trae origine da una vasta e complessa indagine condotta della Compagnia CC di Sassuolo, che già tra il mese di novembre e dicembre 2013 aveva permesso di trarre in arresto per spaccio altri due cittadini anch’essi originari del Maghreb.
Tale indagine denominata “Eroina Express” evidenziava un fiorente spaccio di droga eroina e cocaina proveniente dalla “piazza” di Modena a cui si rivolgevano molti “clienti” di Sassuolo. Tramite numerosi pedinamenti e vari servizi di osservazione venivano arrestati in flagranza, dai militari del Nucleo operativo della Compagnia Carabinieri di Sassuolo, nel novembre 2013 B.B., tunisino e nel dicembre 2013 N.C., nigeriano, entrambi 36enni, sorpresi a spacciare, mentre riuscivano a sfuggire all’arresto i due soggetti che gestivano il traffico e che costituivano l’anello superiore dell’organizzazione.

ArrestiDa qui il proseguo delle indagini, che permettevano di accertare come i due arrestati fossero soltanto due semplici “pusher” che si limitavano a eseguire le consegne, a volte a domicilio, e ricevere i soldi, mentre chi gestiva le ordinazioni
erano altri due cittadini tunisini.

Il successivo “filone” investigativo vedeva gli investigatori impegnati in un paziente opera di ricostruzione dell’attività di gestione delle “ordinazioni” da parte dei due soggetti extracomunitari sfuggiti in un primo tempo alla cattura, con identificazione di decine di acquirenti e con conseguente la certificazione di numerosi episodi di cessione, oltre 600 dosi di eroina solo nell’ultimo semestre del 2013.
Sulla base delle indagini condotte, il G.I.P. del Tribunale di Modena emetteva due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di D.M., 24enne e M.M., 26enne eseguite nella giornata di ieri.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie