martedì, 27 Febbraio 2024
7.7 C
Comune di Sassuolo
HomeTorna "Modena Terra di Motori". La kermesse compie 15 anni




Torna “Modena Terra di Motori”. La kermesse compie 15 anni

MotenaTerraMotoriAncora una volta Modena, la capitale dei motori, si trasforma in un’enorme passerella sulla quale sfila un secolo di cultura automobilistica. Prevista per lo scorso fine settimana e rimandata per le pessime previsioni meteo, torna per la quindicesima edizione “Modena Terra di Motori”, la più grande manifestazione italiana “en plein air” dedicata alla passione per i motori. Per l’occasione, il week end del 21 e 22 giugno Modena – la città universalmente riconosciuta come la capitale della passione motoristica – cambia volto. Sarà la sua grande vocazione per i motori a farla da padrone e così strade e piazze del centro diventano le passerelle per le gran turismo da sogno del passato, presente e futuro.
Sono numerose le iniziative nell’ambito di “Modena Terra di Motori” 2014, promossa dalla Camera di Commercio e dal Comune di Modena: per tutto il fine settimana – dalle 10.00 del mattino di sabato, fino alle 24 e dalle 10 alle 19 di domenica – il centro storico si trasforma in un vero e proprio museo a cielo aperto, animato da eventi speciali e impreziosito dalle esposizioni di auto di ieri e di oggi. Dalle Maserati alle Pagani, a tante altre auto e moto storiche e ancora il tradizionale annullo filatelico e molte altre iniziative che da sempre ravvivano il centro di Modena in occasione della manifestazione. Da non perdere sabato 21 giugno il grande appuntamento “notturno” con “La notte dei Motori” – giunto alla terza edizione – che anche quest’anno è animato dalle performance straordinarie degli artisti del Ferrara Buskers Festival. Gruppi spettacolo itineranti si esibiranno nelle principali strade e piazze del centro storico, per il divertimento di grandi e piccini, con musica, comici, cabarettisti, clown, spettacoli di fuoco e burattini. I Ristoranti e i Bar del centro storico partecipano attivamente, tanti negozi rimangono aperti per tutta la durata dell’evento e curano personalmente allestimenti e iniziative: dalle ore 19.00 l’animazione si prolunga fino a tarda notte. A partire dalle ore 18.30 e fino alle 22.30 un bus navetta elettrico gratuito del Novi Park fa la spola dalla Via Emilia (Piazza Mazzini) – al Museo Enzo Ferrari, che promuove la visita alla mostra “Maserati 100 – A Century of pure italian luxury sports cars”, in occasione dei 100 anni della casa del Tridente, con uno sconto particolare durante questa apertura straordinaria notturna. Durante il breve tragitto una piccola sorpresa: il caseificio Hombre offre un piccolo assaggio di Parmigiano Reggiano stagionato 24 mesi.
In contemporanea si svolge “La Festa della Musica”, a cura del Centro Musica e del Comune di Modena: dalle ore 18 fino a tarda notte, giovani band si esibiscono in Piazza Mazzini, Piazza Sant’Eufemia, Piazza XX Settembre, nel Chiostro di Palazzo Santa Margherita, all’EstatOFF, alla Manifattura Tabacchi, in via Carteria, in vicolo Coccapani, in via Gallucci, via Taglio, via Scarpa e presso il Supercinema Estivo.
Per chi vuole lustrarsi gli occhi, può ammirare lo spazio allestito dalla Maserati in Piazza Grande, patrimonio mondiale dell’umanità, per festeggiare i 100 anni di vita: una lunga carriera che ha portato il nome di Modena nel mondo. Un allestimento illuminato, molto particolare, da fotografare perfino dalla Ghirlandina – che, per l’occasione, resterà aperta fino alle ore 24. Alle ore 18.30 di sabato è poi previsto un “Flash Mob”, sempre dedicato ai 100 anni Maserati.

Al piano terra del Palazzo Comunale, presso la saletta ascensore, si segnala la mostra filatelica e di memorabilia “Un album a motore”, curata dal Circolo Filatelico Tassoni: grazie alla passione e all’impegno degli espositori provenienti da varie località italiane sono in mostra importanti collezioni. Sabato 21 giugno, sempre in Piazza Grande, dalle ore 15.00 alle 20.00, è poi previsto il tradizionale annullo postale sul tema “Maserati”.

Una presenza consolidata e molto apprezzata da turisti e appassionati è anche quest’anno, in Piazzetta Torre, quella della casa automobilistica Pagani, a cura di Pagani Automobili, una company che realizza auto per chi sogna e si può permettere cifre importanti per possederne una. Sono auto che hanno un proprietario ancora prima che siano prodotte e rappresentano il meglio della tecnologia e della ricerca dei materiali e che dà lavoro a decine di artigiani ad alta specializzazione.
Poi, per la prima volta in un unico angolo della città, ancora in Piazzetta Torre, sono esposte “Tre chicche per tre musei”: le tre collezioni private di Modena (Panini, Righini, Stanguellini) espongono ognuna un’auto straordinaria e unica per originalità e valore. Queste auto fanno da corona alla Guest Star del 2014: la stupenda Alfa Romeo 4C realizzata a Modena negli stabilimenti Maserati e che tanto successo sta riscuotendo in tutto il mondo con prenotazioni che richiedono quasi un anno per essere soddisfatte.
In Largo San Giorgio ha luogo un’esposizione di auto dei soci dell’Historic Motor Club di Soliera. Anche le due ruote sono protagoniste con esposizioni di moto e side car d’epoca in via Farini a cura de “Gli amici moto d’epoca” di Nonantola. In Piazza XX Settembre, “Bike Festival”, con un mercatino e un’asta di bici usate e tanto altro, a cura dell’Assessorato allo Sviluppo Economico, Lavoro e Centro Storico del Comune di Modena.
E ancora in Piazza Pomposa ci sono i profumi e i sapori di “Nocinopoli”, con degustazioni ed esposizioni di prodotti tipici modenesi e il Nocino gran protagonista, a cura de “il Matraccio”.
“Modena Terra di Motori” ha poi in serbo una grande sorpresa per i più piccoli: dalle 18 alle 23 di sabato, Piazza Matteotti è interamente dedicata a loro con “La Mezza/notte dei bambini al volante”, uno spazio pensato per più piccoli con animazioni, giochi, truccabimbi, pista “Baby mini drive” e lo spettacolo di burattini (con i piedi) di Veronica Gonzales.
L’evento “Bambini al volante” è coordinato dal Club Motori di Modena, in collaborazione con la Polizia Municipale, sempre attenta e sensibile all’educazione e informazione verso i futuri automobilisti.
In collaborazione con “Modena amore mio” ha poi luogo una mostra insolita, dal titolo “Le Maserati” di Beppe Zagaglia, con il coinvolgimento di 100 vetrine di 100 negozi tramite foto, disegni ed elaborazioni grafiche di uno dei testimoni più autorevoli di Modena.
Inoltre il 21 e 22 giugno, presso l’autodromo di Modena, si svolge il 12° memorial Walter Villa, mentre in occasione di “Modena Terra di Motori”, coloro che parcheggiano al Novi Park (posto sotto il Parco Novi Sad, nel centro storico di Modena), avranno in regalo un ticket-buono sosta di un’ora da riutilizzare successivamente all’evento.
Per la prima volta una troupe televisiva di TF1, la principale televisione francese, sarà a Modena per riprendere l’evento. I primi giorni di luglio infine Discovery Channel farà visita a Modena per uno speciale su Modena Capitale della Motor Valley.

ModenaTerraMotori-cs

MUZZARELLI: “DIRE DEI SÌ ALLE COSE CHE SERVONO A MODENA”

Il sindaco, intervenuto alla presentazione di Terra di Motori ha ribadito l’impegno per la Maserati. Obiettivi: occupazione, sviluppo, ricerca e innovazione per il futuro

“L’obiettivo è creare nuova occupazione, buona occupazione, ma si tratta anche di una sfida della modernità, tecnologica e ambientale, per una mobilità sostenibile e innovativa. Significa coinvolgere ingegneria, ricerca e università nel settore dei nuovi motori ibridi del futuro”. Lo ha detto Gian Carlo Muzzarelli, sindaco di Modena, alla presentazione di “Modena Terra di Motori”, confermando la richiesta di un incontro sul futuro dell’azienda alla presidenza della Maserati.

“Terra di Motori”, in programma nel fine settimana del 21 e 22 giugno, con numerose iniziative ed esposizioni ribadirà il ruolo di Modena come capitale internazionale della passione motoristica.

“Forza economica, creatività e genialità locale per ridare speranza e prospettiva. Saper fare, tradizione e modernità per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, capace di rafforzare il ruolo di Modena in regione e a livello nazionale e internazionale”. Sono le parole chiave rilanciate da Muzzarelli dopo aver ringraziato gli organizzatori e i tanti appassionati che garantiscono lo svolgimento della 15esima edizione della manifestazione, “un’occasione – ha detto il sindaco – perché Modena ritrovi orgoglio delle sue tradizioni”.

A proposito della Maserati, Muzzarelli ha aggiunto che “vogliamo mettere da parte i no e dire dei sì alle cose serie che servono a Modena, ricostruendo le condizioni sociali ed economiche per farle. È dunque importante che a Modena Terra di Motori si celebri il centenario della Maserati con un allestimento dedicato in piazza Grande. Ed è strategico – ha aggiunto – tenere rapporti con le imprese: per questo ho scritto alla presidenza Maserati per chiedere un incontro in cui trovare le condizioni per mantenere qui le radici e sviluppare il futuro di un’azienda d’eccellenza mondiale”.

Il sindaco ha sottolineato l’intenzione di “cambiare metodo” all’insegna della trasparenza e del coinvolgimento, dando vita a un “tavolo unico per la crescita” sul quale saranno informati le forze sociali e i consiglieri comunali, convocati alla prima assemblea al sabato proprio per indicare la volontà di “stare dentro la città”.

La presentazione di Modena Terra di Motori ha costituito per Muzzarelli l’occasione, di annunciare anche la costituzione di un tavolo per la promozione della città, con l’obiettivo immediato di intercettare le opportunità offerte dall’Expo 2015 per valorizzare le eccellenze modenesi e rilanciare, rafforzare e assicurare sviluppo alla città.

“Se qualcuno pensa di voler chiudere Modena dentro le mura – ha concluso Muzzarelli – io quelle mura le voglio aprire, e aprire Modena al mondo”.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.modenaterradimotori.com

Ora in onda:
________________












Ultime notizie