sabato, 24 Febbraio 2024
12.7 C
Comune di Sassuolo
HomeModena: la città si riempie di note con la Festa della musica...




Modena: la città si riempie di note con la Festa della musica 2014

Festa-MusicaLa Festa della musica, con le sue iniziative gratuite in concomitanza con quelle di “Modena Terra di Motori”, sabato 21 giugno fa entrare nel vivo l’Estate modenese. Si parte con il rock alle 18 alla Manifattura tabacchi, per arrivare al tango jazz alle 22 in piazza XX settembre e a una serata anni ‘90 alle 22.30 all’Estatoff di via Morandi, passando per esibizioni di band emergenti selezionate dal Centro musica, e animazioni musicali a cura di attività e associazioni di via del centro storico. Diversi luoghi e piazze del centro storico della città saranno animati con musica dal vivo con un duplice obiettivo: dare visibilità e spazi a chi suona, soprattutto a gruppi di base e associazioni, e occasioni di ascolto per il pubblico, in una città che sarà attraversata da suoni e note di una pluralità di generi musicali.
Due appuntamenti, in questa edizione ancora una volta organizzata e coordinata dal Centro Musica del Comune, sono dedicati alle sonorizzazioni di film. Alle 21 al Supercinema Estivo di via Sigonio dopo un’azione di danza urbana a cura di Artisti Drama, alle 21.45 si svolge “Soundtracks – Musiche da film”, sonorizzazioni live a cura di Centro Musica, Antwork, Giardini di Mirò, in collaborazione con Supercinema Estivo, a partire dall’esperienza di un workshop specifico. In programma: Riccardo Bazzoni, sonorizzazione da “La febbre dell’oro” di Charlie Chaplin (1925); Francesco Germini, sonorizzazione da “L’aquila Nera” di Clarence Brown (1925); Ensamble (Mantovani – Sampieri – Lo-fi baala), sonorizzazione da “La passione di Giovanna d’Arco” di Carl Theodor Dreyer (1928); Chris Yan, sonorizzazione da “Gli undici diavoli” di Zoltan Korda (1927).
Sonorizzazioni di pellicole cinematografiche a partire dalle 21.15 anche nel chiostro di Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande 103, a cura degli Amici della Musica di Modena in collaborazione con Galleria civica e Biblioteca Delfini. L’”Icarus Ensemble”, diretto da Alessandro Calcagnile, sonorizzerà i film “A propos de Nice” (1930) di Jean Vigo, “Un chien andalou” (1929) di Luis Buñuel e “Entr’acte” (1924) di René Clair. Saranno presenti Marco Pierini, direttore della Galleria civica di Modena, che introdurrà la parte relativa ai film, e Claudio Rastelli, direttore artistico degli Amici della Musica, che parlerà delle musiche. In caso di maltempo la serata si svolge in Sala Grande, al primo piano del palazzo.
Il programma degli altri appuntamenti della Festa della Musica parte alle 18 in piazza Manifattura Tabacchi con “Rocktail”, in collaborazione con Arci Modena e cooperativa Ostello San Filippo Neri: sul palco, Karnekattiva, Caravan, Echoes, Doodles.
Dalle 19 prendono il via due animazioni a cura dell’associazione di via “Borgo delle Assi”: un dj set in via Scarpa e un altro dj set con videoproiezioni in via Gallucci, al termine del quale si proseguirà con la “silent disco”, discoteca silenziosa con ascolto della musica attraverso cuffie wi-fi.
Alle 20.30 due diverse esibizioni di musicisti e gruppi selezionati attraverso il progetto regionale Sonda a cura del Centro musica: il primo concerto, “Sonda Rock”, si svolge in piazza Mazzini con Barlume, Babel, Rev Rev Rev, Ordinary Frank e Fakir Thongs; il secondo, “SondAcoustic”, è acustico e si svolge in largo Sant’Eufemia con Call me Platypus, Zendar Off, Mirco Mazzacani e Malascena.
Alle 21 iniziano altri appuntamenti a cura di associazioni di via e attività del centro: in via Taglio, a cura di Taglio 12, serata bollicine con Lory blond and the gold memebers; in via Carteria, a cura dell’associazione Carteria, Sun beats; alle 22, invece, Steel Cream in vicolo Coccapani, a cura di Ristretto bar enoteca.
Alle 22 in piazza XX settembre ultimo appuntamento in centro storico della Festa della Musica con il tango jazz di Carlo Maver in “Contrabando”, a cura dell’associazione “Le Muse”. La formazione, un trio, è composta da Carlo Maver a bandoneon e flauto, Rocco Casino Papia alla chitarra a 7 corde e Max D’Adda alle percussioni.
La musica si sposta, infine, in via Morandi all’EstatOff dove, alle 22.30, inizia la serata anni ’90 con “Glitch” in concerto e, a seguire, Zanna, La Lara e AntennaUno djset, a cura di Associazione Stoff. Dalla mezzanotte l’ingresso è a pagamento (5 euro con tessera Stoff).

Per informazioni: Centro musica, tel. 059 2034810 (www.musicplus.it o facebook.com/centromusicamo).

Ora in onda:
________________












Ultime notizie