domenica, 29 Gennaio 2023
2.1 C
Comune di Sassuolo
HomeLa nuova Giunta del Comune di Sassuolo




La nuova Giunta del Comune di Sassuolo

Giunta-Sassuolo-2014

Quattro donne e due uomini: è questa la squadra di Giunta che affiancherà il Sindaco Claudio Pistoni per i prossimi cinque anni di governo della città di Sassuolo. Vicesindaco sarà Maria Savigni, detta ‘Mimma’. La nuova squadra è stata presentata questo pomeriggio.

“Una Giunta giovane ma al tempo stesso esperta e competente – dichiara il Sindaco Claudio Pistoni – per comporre la quale non abbiamo prestato attenzione alle correnti o alle preferenze personali, quanto piuttosto alla capacità ed alla competenza di ognuna delle persone che ho chiamato a condividere con me la responsabilità amministrativa della città. L’ho detto nel corso di tutta la lunghissima campagna elettorale e lo ripeto oggi, a due settimane dal mio insediamento: l’obiettivo è quello di far si che Sassuolo torni a sperare, che da città chiusa a riccio in se stessa si apra ai cambiamenti che la situazione attuale ci impone. Occorre sapere approfittare delle opportunità, diverse rispetto al passato ed anche per questo più stimolanti oltre che più impegnative, che arrivano da una crisi che si è trasformata da finanziaria ad economica fino ad intaccare il tessuto sociale di ogni singola città: sono convinto che questa sia la squadra migliore per raggiungere questo obiettivo. Stiamo lavorando affinché, a loro, possa aggiungersi Mario Scianti che avrà la funzione di consigliere sui temi economici, finanziari e di programmazione e svolgerà il suo incarico a titolo completamente gratuito, come volontario professionale, senza cioè compensi o rimborsi spese”.

Claudio Pistoni terrà per se alcune deleghe importanti: Politiche Finanziarie e di Bilancio; Società Gestione Patrimoniale SGP srl, Organizzazione e Procedimento Concorsuale; Politiche Urbanistiche ed Edilizia Privata ; PSC e Progetti di Quartiere ; Partecipazione Societaria del Comune; Strategie di Distretto, Rapporti con Unione Europea e Cooperazione Internazionale; Crisi Aziendali / Tavoli Istituzionali; Politiche della Sicurezza e della Polizia Municipale – Progetto Sicurezza.

Vicesindaco sarà Maria Savigni, conosciuta come “Mimma”: sarà assessore con deleghe alla Politiche Educative e Scolastiche, Servizi e Opportunità per l’Infanzia e l’Adolescenza – Programmazione Edilizia Scolastica – Progetto Programmazione Scolastica – Progetto Diffusione Lingua Inglese – Qualificazione Scolastica.

Giulia Pigoni sarà Assessore con deleghe alle Politiche Culturali – Politiche Giovanili – Promozione Sportiva ed Impiantistica Sportiva – Rapporti con l’Associazionismo Sportivo e Culturale – Pari Opportunità – Statuto, Partecipazione, Diritti del Cittadino.

Sonia Pistoni sarà Assessore con deleghe alle Politiche del Territorio e dell’Ambiente – Politiche per l’Energia, Risorse Idriche e Qualità dell’Aria – Protezione Civile – Progetto Raccolta Differenziata – Politiche del Personale – Progetto Susio –Associazioni Ambientaliste – Innovazione, Organizzazione e Informatizzazione dell’Ente Comunale – Trasparenza.

Antonella Vivi sarà Assessore con deleghe alle Politiche Sociali e dei Servizi alla Persona – Politiche per la Famiglia – Rapporti con il Volontariato Sociale – Politiche Abitative – Progetto Lavoro/Formazione – Progetto Sociale Anti crisi.

Andrea Lombardi sarà Assessore con deleghe alle Politiche del Commercio e del Turismo – Politiche per la promozione della Salute – Politiche della Sicurezza sul Lavoro.

“Con questa mandato Amministrativo – aggiunge il Sindaco – proprio nell’ottica di ciò che accennavo sopra, ho voluto inaugurare un assessorato nuovo, nei contenuti e nella forma. Occorre il lavoro, tecnico ma al tempo stesso politico, di qualcuno che sappia tirare le fila sui progetti principali, ambiziosi ma fondamentali, che intendiamo porre in essere nei prossimi cinque anni. Per questo ho chiamato Gregorio Schenetti a ricoprire un assessorato di progettazione: si occuperà della Città Distretto – Smart City – Pianificazione Strategica e Sviluppo Economico”.

 

Breve profilo ed una prima dichiarazione dei nuovi assessori

Maria Savigni, detta Mimma: Vicesindaco ed Assessore con deleghe alla Politiche Educative e Scolastiche, Servizi e Opportunità per l’Infanzia e l’Adolescenza – Programmazione Edilizia Scolastica – Progetto Programmazione Scolastica – Progetto Diffusione Lingua Inglese – Qualificazione Scolastica.

53 anni, sposata con tre figli, è laureata in Lettere Moderna ed insegna Italiano e Latino; dal 1991 lavora al Liceo Formiggini, in cui per alcuni anni ha ricoperto il ruolo di collaboratrice del Preside. Da 2000 si occupa, per il Liceo, dei progetti relativi agli scambi internazionali. Si è sempre interessata di formazione, anche nell’ambito del volontariato parrocchiale, come educatrice e catechista. Vive a San Michele, e tra le sue passioni spiccano la lettura, la musica, la cucina ed il giardinaggio.
Si presenta in politica, per la prima volta, nel 2009 dove viene eletta nella a Consigliere Comunale nella lista del Pd ed entra a fare parte della 1^ Commissione Comunale “Servizi alla Persona”. Alle elezioni del 25 maggio viene eletta nel Consiglio Comunale, sempre nella lista Pd, con 267 preferenze.
“Spero di riuscire a dare il mio contributo – dichiara – affinché Sassuolo sia una città più coesa, attenta ai bisogni delle persone, stimolante ed interessante: in grado di offrire sempre nuove opportunità soprattutto ai più giovani. Nei limiti delle urgenze del bilancio comunale, mi attiverò per attivare nuovi progetti di qualificazione scolastica che possano arricchire l’offerta della scuola. Occorre, il prima possibile, lavorare per la riqualificazione degli edifici scolastici anche partendo da una riconsiderazione della distribuzione delle varie scuole all’interno degli Istituti Comprensivi, rivedendo eventualmente l’articolazione dello stradario per ottenere il duplice risultato di una migliore distribuzione delle scuole ed un’attenta riqualificazione dei quartieri”.

Giulia Pigoni: Assessore con deleghe Politiche Culturali – Politiche Giovanili – Promozione Sportiva ed Impiantistica Sportiva – Rapporti con l’Associazionismo Sportivo e Culturale – Pari Opportunità – Statuto, Partecipazione, Diritti del Cittadino.

Coi suoi 23 anni è il più giovane componente della Giunta comunale. Eletta nel 2009 in Consiglio Comunale a Sassuolo nella lista Pd, a soli 18 anni, risultò la più giovane tra gli eletti in Emilia Romagna. Sin dalla sua fondazione è Presidente del Consiglio dell’Unione dei Comuni del distretto Ceramico.
Nelle elezioni del 25 maggio scorso ha ottenuto il maggior numero di preferenze: 471.
Dopo aver conseguito la Maturità al Liceo Linguistico di Sassuolo, si è laureata in Scienze Politiche , con indirizzo Amministrativo – Organizzativo a Bologna, con una tesi sulla “Conciliazione tra i tempi di vita e lavoro, il ruolo delle donne in politica”.
E’ educatrice all’interno della Parrocchia di san Michele, frazione in cui vive. Pallavolista, in diverse squadre cittadine, per 14 anni, da 10 anni studia recitazione e teatro classico.
“Sono molto orgogliosa di fare parte di questa squadra di Giunta – dichiara – e felice delle deleghe che mi sono state attribuite. Cultura, sport, politiche giovanili sono deleghe fondamentali per poter avviare quel dialogo con i cittadini in modo tale che si sentano, nel rapporto con l’Amministrazione comunale, interlocutori privilegiati in un dialogo che deve essere e che sarà tra semplici cittadini, non tra amministratore ed amministrato. Per quanto riguarda la Cultura punterò molto sulla valorizzazione del Palazzo Ducale, grande eccellenza della città, anello di congiunzione tra cultura e turismo. Dal punto di vista sportivo, oltre naturalmente al nostro fiore all’occhiello rappresentato dal Sassuolo Calcio che disputerà un altro campionato di Serie A con rinnovate ambizioni, saremo vicini ad ogni società, piccola o grande che sia, poiché lo sport non è solamente attività fisica ma una grande opportunità per il tessuto sociale, l’aggregazione e l’educazione. Il mio obiettivo è, inoltre, fare in modo che la delega alle Pari Opportunità non sia più una delega di secondo livello: il ruolo delle donne, nella vita come della politica, deve tornare al centro e per questo motivo punto ad un progetto condiviso tra gli altri assessori alle Pari Opportunità di tutto il Distretto”.

Sonia Pistoni: Assessore con deleghe alle Politiche del Territorio e dell’Ambiente – Politiche per l’Energia, Risorse Idriche e Qualità dell’Aria – Protezione Civile – Progetto Raccolta Differenziata – Politiche del Personale – Progetto Susio –Associazioni Ambientalist e – Innovazione, Organizzazione e Informatizzazione dell’Ente Comunale – Trasparenza.

35 anni, sassolese, educatrice ambientale e guida escursionistica. Si è appassionata alla politica attiva al momento della nascita del Partito Democratico entrando, sin dal momento della fondazione del Pd a Sassuolo (2008), nella direzione. Nel 2009 è stata eletta in Consiglio Comunale ed ha fatto parte della Commisione “Ambiente, territorio, urbanistica”. Nel 2010 viene eletta Segretaria Comunale del Partito Democratico, carica alla quale è stata rieletta nel 2013.
“E’ un grande momento – dichiara – per il quale voglio ringraziare i sassolesi ed il Sindaco Claudio Pistoni che mi ha affidato un compito importante che farò di tutto per portare a termine nel migliore dei modi. Una tappa, non certo un traguardo, importante ottenuto dopo tanti anni di lavoro, in consiglio e nel partito, che hanno portato alla nascita di un programma che vogliamo portare a termine per il rilancio della città. Il mio obiettivo è quello di riportare il tema dell’Ambiente al centro dell’agenda politica locale prima. Per troppo tempo si è pensato all’Assessorato all’Ambiente come ad una delega di secondo livello: non può e non deve essere più così. L’ambiente è tutto ciò che ci circonda, riguarda la qualità e gli stili di vita di tutti noi e per questo merita un’attenzione che deve essere assolutamente prioritaria”.

Gregorio Schenetti, Assessorato di Progettazione: la Città Distretto – Smart City – Pianificazione Strategica – Sviluppo Economico.

63 anni, sposato con una figlia, da 20 anni è Responsabile Marketing del Gamma Due occupandosi prevalentemente dei mercati esteri.
In politica da oltre dieci anni, entratovi con I Democratici, il partito ideato da Romano Prodi poi confluito ne “La Margherita” e, infine nel Pd. Candidato, per la prima volta a Sassuolo, nel 2004 nella lista civica “Progetto Sassuolo”, nelle elezioni del 25 maggio scorso era all’interno della lista del Partito Democratico.
“Il mio è un assessorato nuovo perché nuove sono le situazioni che dobbiamo affrontare – dichiara – e si basa essenzialmente su una progettualità strategica. C’è un principio alla base di questa scelta: oggi la politica non può limitarsi al pur difficile compito di gestione della situazione presente ma è chiamata anche a governare il futuro. Per provare a creare le condizioni necessarie al rilancio dello sviluppo locale. Ad una di queste condizioni noi abbiamo dato il nome di Città-Distretto. La Città-Distretto rappresenta una visione politica evoluta, grazie alla quale si possono finalmente impostare le grandi scelte strategiche del nostro territorio allargato, da Maranello a Rubiera. E potrà comprendere nuove forme di mobilità, progetti di valorizzazione ambientale, razionalizzazione burocratica fino ad un sistema turistico-culturale distrettuale. Il tutto in un’ottica di valorizzazione del patrimonio socio-economico ed ambientale attuale. Prima ancora che una sfida progettuale ed economica è una sfida culturale, un vero e proprio cambiamento di mentalità”.

Antonella Vivi: Assessore con deleghe alle Politiche Sociali e dei Servizi alla Persona – Politiche per la Famiglia – Rapporti con il Volontariato Sociale – Politiche Abitative – Progetto Lavoro/Formazione – Progetto Sociale Anti crisi.

55 anni, cinque figli, geometra, vive a Pontenuovo. Per 16 anni impiegata, con diverse mansioni, alla Cotto D’Este, da più di 10 anni attiva all’interno della Caritas di Pontenuovo, posizione da cui ha avuto modo di collaborare a stretto contatto con i Servizi Sociali del Comune. Si affaccia alla politica solamente quest’anno, risultando prima degli eletti in Consiglio Comunale nella Lista Civica Pistoni.
“Ho deciso di mettermi in gioco perché penso che la partecipazione sia l’unica alternativa possibile, al contrario di chi si lamenta senza metterci la faccia – dichiara – e perché penso che la politica, se fatta bene, sia una alta forma di carità.
Ho intenzione di entrare in punta di piedi nell’Amministrazione Comunale, valorizzando al massimo gli uffici coi quali nel recente passato ho collaborato e dove ho trovato professionalità ed esperienza. Con loro e senza dimenticare la generosità ancora tanto grande presente tra i Sassolesi verso chi è in difficoltà, si sono potuti raggiungere obiettivi anche molto soddisfacenti che spero di ripetere.
Due cose contraddistingueranno il mio mandato amministrativo: l’attenzione alla persona e la relazione. Solamente mettendo la persona al centro, non riducendola ad un solo numero, ma valorizzandola nelle sue capacità e sapendola ascoltare, si possono ottenere risultati concreti, Penso infine fortemente che sia la relazione a rendere protagonista la società e il cittadino!”

Andrea Lombardi: Assessore con deleghe alle Politiche del Commercio e del Turismo – Politiche per la promozione della Salute – Politiche della Sicurezza sul Lavoro.

47 anni, sassolese, medico presso l’Ospedale di Baggiovara. E’ in politica sin dalla nascita del Partito Democratico, ha ricoperto il ruolo di portavoce dell’Associazione per il Partito Democratico della provincia di Modena che ha partecipato alla nascita del Pd a Modena, facendo poi parte dell’Assemblea regionale. Eletto per la prima volta in consiglio nel 2009, ha fatto parte della 1^ commissione “Servizi alla persona”.
“Arrivo in Giunta con lo spirito di chi vuole conoscere dall’interno l’Amministrazione – dichiara – e i settori, importanti e variegati, di mia competenza. Il mio mandato sarà caratterizzato dall’essere al servizio della città e delle persone: cercando di dare il mio meglio e soprattutto ascoltando tutti. Le mie deleghe riguardano argomenti importanti per la città di Sassuolo, che non devono e non possono vedere barriere ideologiche in grado di porre freni a programmi e progetti: sarò aperto al confronto ed al dialogo con tutti coloro che avranno idee e programmi utili e che vorranno portare un contributo al bene della nostra città che è e deve essere il nostro obiettivo comune”.

 

Immagine, da sinistra a destra: Antonella Vivi, Gregorio Schenetti, ‘Mimma Savigni’, Sonia Pistoni, Claudio Pistoni, Andrea Lombardi e Giulia Pigoni

Ora in onda:
________________












Ultime notizie