sabato, 20 Aprile 2024
8.8 C
Comune di Sassuolo
Home"Art Bonus" invitato speciale alla cena dei giovani imprenditori




“Art Bonus” invitato speciale alla cena dei giovani imprenditori

Durante il loro tradizionale appuntamento estivo, i Gruppi dei Giovani Imprenditori di Modena e Bologna hanno deciso di far conoscere e promuovere «Art Bonus», la novità approvata all’interno del decreto del Consiglio dei ministri a fine maggio scorso. L’iniziativa è in partnership con la Fondazione di Vignola e l’Unione Terra dei Castelli.

Grazie a questa norma le imprese e i privati che faranno delle donazioni per sostenere associazioni culturali, teatrali, liriche e no profit potranno usufruire di incentivi fiscali, pari a un credito d’imposta del 65%.

Un’iniziativa che evidenza per tutti gli stakeholder presenti sul territorio l’importanza della collaborazione per migliorare il livello di benessere della propria comunità: con questa norma sarà possibile, meglio di prima, sostenere progetti precisi e associazioni, impegnate attivamente sul territorio.

La Fondazione di Vignola, che è impegnata da anni nella valorizzazione della realtà locale e che sente in modo particolare questa tematica, ha deciso di premiare le imprese che vorranno utilizzare il vantaggio fiscale dell’Art Bonus per promuovere le iniziative culturali del suo territorio, quindi gli interventi individuati dall’Unione Terre di Castelli. A chi farà questa scelta, la Fondazione darà la possibilità di intervenire come partner all’interno dei progetti già sostenuti dall’Ente (in campo sociale, scolastico, sanitario), contribuendo, in tal modo, a dare maggior risalto al ruolo svolto dall’azienda a favore della comunità.

La cena promossa dai Gruppi dei Giovani Imprenditori di Modena e Bologna, che si svolge questa sera nella corte della Rocca di Vignola e nella piazza dei Contrari, è l’occasione adatta per presentare nel dettaglio questa iniziativa, contando fin da subito sul coinvolgimento del numero più alto possibile di imprenditori e attivando velocemente sinergie importanti.

Inoltre, come sempre, i proventi raccolti durante la serata verranno destinati a una associazione: in questo caso andranno a sostegno del «progetto del plasma» dell’Avis di Vignola, che si propone di raggiungere l’autosufficienza delle donazioni di plasma.

Questa serata rappresenta anche una delle prime iniziative congiunte delle due territoriali (Modena e Bologna) di Confindustria; un primo inizio di collaborazione all’insegna del progetto di fusione già prevista, da realizzarsi entro il 2018, a cui i due Gruppi di Giovani Imprenditori tengono molto.

Elena Salda, presidente del Gruppo Giovani di Confindustria Modena e consigliere della Fondazione di Vignola, commenta così questa importante iniziativa: «Le imprese che vivono e crescono in un territorio hanno anche la responsabilità di prendersi cura della comunità di cui fanno parte e da cui traggono la loro forza. L’Art Bonus è un’opportunità per stimolare tutti ad agire concretamente migliorando la realtà in cui viviamo. Come giovane imprenditrice credo che questa sia una priorità assoluta, oggi più che mai».

Per Giuseppe Pesci, vicepresidente della Fondazione di Vignola, l’iniziativa concordata tra l’Unione Terre di Castelli e i Gruppi Giovani Imprenditori di Modena e Bologna «è un’ottima occasione non solo per concentrare sul territorio importanti risorse che altrimenti potrebbero finire altrove, ma soprattutto per dare alle singole attività di beneficienza, sostenute storicamente dalle imprese locali più sensibili, una dimensione più strategica, meno dispersiva, più coordinata e quindi più efficace».

 

Ora in onda:
________________












Ultime notizie