domenica, 25 Settembre 2022
16.5 C
Comune di Sassuolo
HomeFiorano: avviato un procedimento per rivedere l’affidamento della gestione del Parco Roccavilla...




Fiorano: avviato un procedimento per rivedere l’affidamento della gestione del Parco Roccavilla

La Giunta Comunale di Fiorano Modenese, nella seduta di ieri, martedì 24 giugno 2014, ha deciso di sottoporre a verifica l’attuale affidamento all’Ads Junior Fiorano della gestione della struttura di quartiere, dell’area verde e degli impianti denominati “Parco Roccavilla-Cottafava”, avviando un procedimento che potrebbe concludersi con il cambiamento di alcune norme della stessa, oppure determinare la sua revoca.
Nei prossimi giorni, allo scopo, sono previsti incontri fra l’amministrazione comunale e la società sportiva.
“Confermiamo la nostra fiducia nel ruolo fondamentale dell’associazionismo e, in particolare, della meritoria attività dell’Ads Junior Fiorano per promuovere lo sport fra i giovani; tra l’altro impegnata come noi a superare i problemi determinati dalla gestione a un privato. Vogliamo arrivare a un affidamento che garantisca la comunità”, spiega il sindaco Francesco Tosi.
Come è scritto nella delibera c’è la necessità “di una nuova valutazione circa le migliori modalità di gestione del bene in oggetto, a seguito di una ponderata riflessione, anche rispetto al sacrificio del contrapposto interesse dell’aggiudicatario nei confronti dell’Amministrazione, che ha evidenziato la necessità di un più attento controllo sulle modalità di scelta da parte dei concessionari dei loro sub concessionari e sui contenuti della sub concessione stessa”.
Ci sono, da parte della Amministrazione Comunale, “le ragioni di pubblico interesse, dopo i predetti recenti accadimenti, di riappropriarsi immediatamente di un bene temporaneamente affidato alla gestione di terzi, al fine di definire al riguardo migliori modalità organizzative e gestionali che consentano una più utile e sicura fruizione del medesimo da parte della collettività nell’ambito di una attenta gestione delle risorse pubbliche”, dopo che, in data 13 giugno 2014, a seguito di un intervento congiunto da parte della Polizia Municipale di Fiorano Modenese e di personale della locale stazione Carabinieri, un collaboratore del gestore è stato arrestato; il locale è stato posto sotto sequestro; alcuni avventori sono stati segnalati alla Prefettura; sono state rinvenute all’interno e all’esterno della struttura varie sostanze stupefacenti oltre ad attrezzature varie per lo spaccio ed altro; sono state riscontrate carenze igienico-sanitarie e scarsa pulizia dei locali.
“Dobbiamo ridefinire le regole e le modalità per garantire la tutela di valori primari come la salute, l’ordine pubblico, la sicurezza, la legalità e la tutela del migliore utilizzo dei beni – specifica il sindaco Tosi – Per questo abbiamo scelto di rivisitare l’affidamento e sottoporremo a verifica anche le altre concessioni ad associazioni di pubbliche strutture. Nel frattempo comunque garantiremo l’uso degli impianti del Parco Roccavilla-Cottafava affinché l’attività sportiva proceda regolarmente”.

 

Ora in onda:
________________












Ultime notizie