sabato, 26 Novembre 2022
7.9 C
Comune di Sassuolo
HomeLa Motorvalley al centro di un seminario promosso dal CAT Confcommercio E-R




La Motorvalley al centro di un seminario promosso dal CAT Confcommercio E-R

A Modena, nel cuore della Motorvalley, si terrà un incontro dedicato agli interventi realizzati per arricchire l’offerta turistica della terra dei motori, promosso dal CAT-Centro Assistenza Tecnica Confcommercio Emilia Romagna per presentare ed illustrare i progetti di valorizzazione del territorio finanziati dalla Regione Emilia Romagna attraverso le risorse dei Fondi Strutturali 2007-2013.
Giovedì 26 giugno 2014, presso l’auditorium Iscom Formazione di Ascom Confcommercio Fam di Modena, Via Piave 125, a Modena – si terrà a partire dalle ore 16.30 il seminario “NUOVE OPPORTUNITÀ PER ARRICCHIRE L’OFFERTA DEL TERRITORIO”, dedicato alla promozione dei progetti di valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale legati ai Parchi Nazionali e Regionali e realizzati con i finanziamenti regionali dell’Asse IV del POR FESR (Programma operativo regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) 2007-2013.
L’evento si inserisce in un ciclo di seminari promossi ed organizzati da CAT-Centro Assistenza Tecnica Confcommercio Emilia Romagna in collaborazione con le Ascom del territorio, su iniziativa della Regione Emilia Romagna, per presentare i progetti avviati e realizzati con il finanziamento dei Fondi Europei della precedente programmazione, con l’obiettivo di far conoscere gli interventi di riqualificazione attuati ed avviare un percorso di condivisione del patrimonio del territorio, favorendo lo sviluppo di nuove opportunità di offerta turistica.
“La Motorvalley – dichiara Claudio Furini, direttore generale di Confcommercio Modena – rappresenta senza dubbio una delle eccellenze del turismo regionale, che contribuisce a definire il carattere distintivo dell’Emilia Romagna sui mercati turistici internazionali. I nuovi spazi espositivi realizzati in Provincia di Modena, a cui si aggiungono altri progetti di rilievo finanziati con risorse europee, come la riqualificazione del Castello di Carpi all’interno del circuito dei castelli modenesi e le iniziative che interessano l’area dell’Appennino Modenese, rappresentano nuovi importanti elementi per consolidare l’offerta del territorio in un’ottica sempre più integrata”.
I nuovi spazi realizzati per migliorare i servizi di accoglienza e informazione pensati per una sempre più efficace fruizione dell’offerta del territorio (come, ad esempio, la Galleria Ferrari e il Museo Casa Ferrari) rappresentano un arricchimento del patrimonio turistico del territorio, contribuendo ad esprimerne ulteriormente l’unicità.
“Oggi tuttavia – dichiara Furini – è necessaria un’attenta valutazione delle esigenze che esprime il mercato per indirizzare le risorse su progetti di reale interesse e valore per il territorio, come quelli oggi illustrati, coinvolgendo in maniera attiva i privati che da tempo hanno scelto di investire sulla valorizzazione e sulla promo-commercializzazione del territorio”.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie