sabato, 26 Novembre 2022
7.9 C
Comune di Sassuolo
HomeAl via all'Abbazia di Marola la 10ª edizione della Summer School sugli...




Al via all’Abbazia di Marola la 10ª edizione della Summer School sugli Stati Uniti d’America

SummerschoolPrende il via domenica 29 giugno, per terminare giovedi 3 luglio, nel suggestivo scenario dell’Abbazia matildica di Marola, la decima edizione della Summer School sugli Stati Uniti d’America, promossa dal Cispea, il Centro Interuniversitario di Storia e Politica Euro-americana fondato dalle Università di Bologna, Firenza, Trieste, Piemonte Orientale e Roma Tre, e resa possibile grazie al contributo di Boorea con la collaborazione dell’Istituto Banfi.
“We the people? Libertà e potere negli Stati Uniti dell’era globale” è il titolo della decima Summer School, incentrata sull’analisi del binomio libertà-potere che, oltre a essere cambiato di significato nel corso dei decenni a seconda delle vicende storiche della nazione americana, rimane comunque al centro di un dibattito che, a partire dal tema delle disuguaglianze e della crisi dell’eccezionalismo americano, interroga i fondamenti della democrazia e della potenza statunitense.
Sono 24 i dottorandi e i laureati, selezionati con un bando e provenienti da una decina di università di tutta Italia, più alcuni ex-alumni, che, grazie al contributo di Boorea, potranno partecipare senza sostenere oneri alle lezioni dei più importanti americanisti italiani, come Tiziano Bonazzi, fondatore della Summer School, Maurizio Vaudagna, direttore del Cispea, Elisabetta Vezzosi, Mario Del Pero, Maurizio Ricciardi e Chiara Bologna.
Il momento conclusivo della Summer School, in programma giovedì 3 luglio alle 11 presso la sala convegni del Seminario dell’abbazia di Marola, sarà aperto al pubblico. Il workshop di chiusura, dal titolo “La “libertà americana” e le libertà degli “altri” vedrà la partecipazione di Antonio Fiori, Anna Maria Gentili, Georg Meyr, Maria Rosaria Stabili, e sarà coordinato da Daniele Fiorentino.
“Siamo particolarmente orgogliosi di essere ancora una volta i main sponsor di questa Summer School – dichiara il presidente di Boorea Luca Bosi, che interverrà alla giornata conclusiva della Summer School – che è senza dubbio il momento più importante in Italia tra gli eventi di americanistica. Vogliamo offrire la possibilità a 24 giovani laureati italiani meritevoli di conoscere le problematiche della cultura e della storia americane al di là delle banalizzazioni che ne danno i media, perchè gli Stati Uniti, con i loro grandi pregi e i loro difetti, rimangono comunque il Paese leader a livello mondiale, e di fatto sono l’unica superpotenza rimasta. E’ anche una possibilità – continua il presidente di Boorea – che diamo alle nostre imprese di avere uno sguardo più acuto sul mondo, una vision indispensabile per muoversi con più coraggio e consapevolezza sui mercati internazionali”.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie