sabato, 20 Aprile 2024
13.5 C
Comune di Sassuolo
HomeFrana di Vetto, sabato riapre al traffico la Sp 513




Frana di Vetto, sabato riapre al traffico la Sp 513

Vetto-7luglioI violentissimi temporali che lunedì pomeriggio hanno flagellato Reggio, hanno per fortuna risparmiato il Vettese e i lavori della Provincia, a Cantoniera, hanno potuto proseguire regolarmente. “Il cronoprogramma è stato rispettato e, se le condizioni meteo o malaugurate riattivazioni della frana non ostacoleranno i lavori, nel fine settimana contiamo di riaprire la Sp 513 come promesso”, conferma l’assessore provinciale alle Infrastrutture Alfredo Gennari.

Proprio ieri pomeriggio, l’assessore Gennari insieme al sindaco di Vetto Fabio Ruffini e al vicesindaco di Ramiseto Marco Leonardi, ha fatto il punto della situazione con i tecnici di Servizio Infrastrutture e Protezione civile e con il geologo del Servizio tecnico di bacino della Regione Giovanni Bertolini. Dopo un aggiornamento sull’evoluzione della frana, che continua a essere monitorata con radar, e sullo stato dei lavori, in Provincia si è  discusso della possibile riapertura in sicurezza della Sp 513, delle ipotesi che si stanno studiando per una soluzione definitiva ed anche del possibile utilizzo di una pista privata in alveo da utilizzare come eventuale alternativa in caso di emergenze.

Riapertura della Sp 513. “Nella giornata di sabato, salvo imprevisti, contiamo di riaprire a senso unico alternato la Sp 513 in condizioni di sicurezza, garantite da reti paramassi e da una continua lettura del movimento della frana”, spiega l’assessore Gennari. A questo, oltre al radar già da tempo in funzione, provvederanno anche gli estensimetri che verranno installati in questi giorni nell’area boschiva del versante, anche con la collaborazione del Servizio tecnico di bacino.

Soluzione definitiva. Proprio una continua e attenta analisi di una frana che si conferma molto complessa ed imprevedibile, sarà fondamentale per individuare la soluzione definitiva in grado di bypassare il versante. “Oltre all’ipotesi galleria, i nostri tecnici hanno individuato tre tracciati con un percorso alternativo alla strada posto più distante dal versante in frana, uno dei quali, più verso la sponda Parmense, necessita anche di un viadotto”, spiega l’assessore Gennari.

Pista in alveo. Nel corso della prima parte della riunione, si è discusso anche della vecchia pista in alveo che una azienda privata intende ripristinare per le proprie attività. Con opportuni accorgimenti per quanto riguarda la sicurezza, come impianti di allarme e sbarre, la pista potrebbe infatti rappresentare – almeno per le auto e almeno d’estate – una possibile alternativa in caso di nuove emergenze.

Assemblea pubblica. Lo stato dei lavori, l’evoluzione di un movimento franoso particolarmente complesso e le ipotesi di soluzioni definitive saranno illustrate ai cittadini nel corso di una iniziativa pubblica che verrà promossa dalla Provincia e dai Comuni di Vetto e Ramiseto, così come era stato assunto l’impegno nel precedente incontro pubblico.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie