Castelnovo Sotto: un torneo solidale organizzato dalla comunità indiana


gli-organizzatoriUn torneo di calcio organizzato con l’intento di raccogliere fondi a favore della Pubblica assistenza di Castelnovo Sotto e Cadelbosco Sopra. Questo l’evento andato in scena sabato e domenica al campo sportivo di Cogruzzo, dove si è svolta una competizione che ha visto la partecipazione di ben 16 squadre provenienti non solo dalla provincia ma da tutto il nord Italia (Milano, Bergamo, Vicenza e altre località) e composte da indiani del Punjab, oltre che da pakistani e cingalesi.

L’evento ha richiamato a Cogruzzo oltre cinquecento spettatori, che in questi due giorni hanno popolato la zona del campo sportivo, dove è stata allestita anche un’area ristoro. L’organizzatore dell’iniziativa è l’indiano Singh Shangara, che da più di dieci anni si impegna per allestire tornei a scopo benefico. Anche in questa edizione sono state premiate tutte le squadre e tutti i partecipanti con coppe, targhette e medaglie e l’organizzazione è stata totalmente autonoma. L’ingresso era a offerta libera, e parte del ricavato sarà devoluto alla Pubblica assistenza. Non è la prima volta che la comunità indiana si rende protagonista di eventi solidali: oltre a questi tornei, un paio di anni fa erano stati raccolti fondi a favore delle popolazioni terremotate, e alcuni indiani della zona scelsero di partecipare al corso per volontari di ambulanza organizzato proprio dalla Pubblica assistenza.

Il momento più significativo è stato nel tardo pomeriggio di domenica, quando a Cogruzzo sono giunti anche il sindaco Maurizio Bottazzi e il consigliere Alfredo Speroni, che hanno salutato uno per uno i partecipanti alla finale e, al termine della partita, hanno premiato i vincitori. Per la cronaca, la finale si è conclusa 2-0 a favore della squadra di Carpi (Modena), che ha battuto quella di Fabbrico.

“Tutta la comunità nelle sue varie espressioni – commenta il sindaco Maurizio Bottazzi – si dimostra solidale e questo fa ben sperare in tempi di crisi che coinvolgono anche Castelnovo. I valori della solidarietà uniti a quelli dello sport si dimostrano ancora un connubio vincente ed è da questi valori che possiamo contare per poter immaginare la comunità del futuro. Ringraziamo quindi la comunità indiana che organizza l’evento e che devolve il ricavato alla Pubblica assistenza, presidio fondamentale del nostro territorio”.