lunedì, 15 Aprile 2024
25.9 C
Comune di Sassuolo
HomeScena solidale: sabato 19 luglio appuntamento a Cavezzo




Scena solidale: sabato 19 luglio appuntamento a Cavezzo

San-PossidonioProsegue sabato 19 luglio la rassegna “EMILIA 2.0 – Tra ieri e domani, oggi si (ri)fonda l’Emilia”: Michele Dell’Utri, parte del cast di attori della scorsa rassegna estiva di ‘Scena Solidale’ “l’eMilia e una …note”, Simone Baldassari e Marzia Gallo – allievi della scuola di formazione “Raccontare il territorio” guidata da Claudio Longhi – allestiranno alle ore 18.00 presso la Scuola Primaria di Disvetro a Cavezzo “C’era una volta il parco giochi…Fiabe e burattini d’Emilia”. Un appuntamento per famiglie e bambini realizzato con la partecipazione della compagnia ‘Il teatrino di Edo’ di Cavezzo i cui burattini racconteranno tre fiabe. La prima appartiene alla tradizione emiliana mentre le restanti narrano la vita di due figure storiche: Lodovico Gavioli, inventore di getti meccanici che ha lavorato alla corte d’Este, e il garibaldino Ernesto Papazzoni. Nel corso della serata gli attori coinvolgeranno il pubblico di bambini attraverso il racconto di altre fiabe per dare vita a un pomeriggio narrativo in cui il racconto sarà protagonista.

La rassegna “EMILIA 2.0 – Tra ieri e domani, oggi si (ri)fonda l’Emilia”:
A due anni di distanza dall’evento sismico che ha colpito l’Emilia prosegue il percorso di “Scena Solidale” con la rassegna ”EMILIA 2.0 – Tra ieri e domani, oggi si (ri)fonda l’Emilia” che coinvolgerà i comuni di San Felice sul Panaro, Novi di Modena, Finale Emilia, Cavezzo, Concordia, San Possidonio, Mirandola, Cento e, infine, Bologna.
Promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e da Emilia Romagna Teatro Fondazione con il sostegno economico dell’iniziativa “Un’ora vale due” promossa in maniera congiunta da Agci, Confcooperative, Legacoop – riunite nell’Alleanza delle Cooperative Italiane – e dai Sindacati Confederali CGIL, CISL, UIL, da luglio 2012 “Scena Solidale” offre un contributo alla rinascita di quelle comunità che ancora oggi si confrontano con l’assenza di luoghi in cui la comunità possa ritrovarsi e ripensarsi.

 

Ingresso libero
Informazioni: 059/2136011 – 059/2136045 http://cultura.regione.emilia-romagna.it – www.emiliaromagnateatro.com

 

Ora in onda:
________________












Ultime notizie