sabato, 20 Aprile 2024
8.8 C
Comune di Sassuolo
HomeCasina: lunedì 4 agosto, ecco il gran finale della Fiera del Parmigiano...




Casina: lunedì 4 agosto, ecco il gran finale della Fiera del Parmigiano Reggiano

Fiera-Casina2014_inaugLa giornata di ieri, sabato 2 agosto, non ha tradito le aspettative. Tantissime persone hanno scelto di trascorrerla a Casina partecipando alla seconda giornata della Fiera del Parmigiano Reggiano. Un successo reso possibile grazie a un programma di eventi e iniziative pensate per tutti, grandi e piccini: basti pensare alle iniziative per bambini in zona Peep e agli spettacoli di “arte di strada” in via Roma, organizzati da una nuova generazione di giovani affezionati alla Fiera, così come l’evento di “Cucina Teatro con gli Chef” che, ancora una volta, ha portato ai fornelli di Largo Tricolore uno tra i migliori chef del territorio – Giovanni Ortolano – che ha lasciato a bocca aperta i tanti appassionati del gusto presenti. Ma il vero protagonista della giornata è stato, come sempre, il Parmigiano Reggiano fatto con latte di montagna: complice l’alta qualità, ampiamente riconosciuta da parte del pubblico della Fiera, si è riconfermato una vera eccellenza produttiva del territorio. Al Tempio del Re sono già stati venduti quasi 1000 kg di formaggio, mentre tra sabato e domenica sono state aperte due specialissime forme: una con stagionatura di ben 47 mesi della Latteria del Fornacione e una con stagionatura 44 mesi della Latteria di Cortogno, due vere prelibatezze del comprensorio montano.

“Il successo che sta riscontrando la Fiera – ha precisato Gian Franco Rinaldi, Sindaco di Casina – dà evidenza al territorio emiliano, che produce il Parmigiano Reggiano con latte di montagna, grazie alla presenza di 18 latterie che vanno da ovest a est, da Bardi nel parmense a Zocca nel modenese. Il nostro obiettivo è proprio questo: sviluppare e promuovere il Parmigiano Reggiano – Latte di Montagna, che si distingue da tutti gli altri ed è sinonimo di una forte identità territoriale emiliana. La Fiera di Casina non è solo una festa popolare molto sentita, ma anche una vetrina per questo prodotto unico, nell’ottica di dare impulso e visibilità al settore agricolo e a tutta la filiera produttiva, vero motore economico della montagna, oltre che a una tradizione culturale che dura da 900 anni”.

La Fiera del Parmigiano Reggiano – organizzata dal Comune di Casina, in collaborazione con il Consorzio del Parmigiano Reggiano ed Effettonotte, con il contributo di Credito Cooperativo Reggiano, Generali Agenzia di Reggio Emilia e La Nuova Tipolito – si avvia dunque alla sua fase conclusiva con l’ultima serata in programma prevista lunedì 4 agosto.
A partire dalle ore 19 sarà aperto il Tempio del Re, lo stand simbolo della manifestazione dove sarà possibile degustare e acquistare i prodotti a marchio “Parmigiano Reggiano – Latte di Montagna” con stagionatura 24 e 30 mesi, conoscendo da vicino i 18 produttori delle province di Reggio, Parma, Modena e Bologna: : Caseificio Sociale Canevaccia di Gaggio Montano, Caseificio Sociale di Querciola di Lizzano in Belvedere, Caseificio Dismano di Montese, Caseificio Sociale Lame di Zocca, Caseificio Cansaldi di Bardi, Caseificio Sociale di Ravarano di Calestano, Latteria Sociale Val D’Enza di Palanzano, Latteria Sociale Ca’ Talami di Baiso, Latteria Sociale Del Cigarello di Carpineti, Latteria Sociale di Migliara e Latteria Sociale S. Giorgio di Cortogno di Casina, Latteria Sociale Casale di Bismantova, Latteria Sociale del Fornacione di Felina e Latteria Sociale di Garfagnolo di Castelnovo Monti, Caseificio Sociale di Cavola e Latteria Sociale di Quara di Toano, Latteria San Giovanni di Querciola di Viano, Latteria Sociale Asta Febbio Cervarolo di Villa Minozzo.
Gli stessi che si sfideranno durante uno degli eventi più importanti della kermesse: alle ore 21, in piazza del Municipio, si disputerà il 3^ Palio “Città di Casina”, la celebre competizione per eleggere il miglior Parmigiano Reggiano 30 mesi. I 18 caseifici selezionati per la Fiera presenteranno una forma intera, che sarà aperta davanti al pubblico e giudicata in modo anonimo da sei assaggiatori diplomati APR (Assaggiatori Parmigiano Reggiano).
Nelle prime due edizioni, ad aggiudicarsi il titolo di miglior Parmigiano Reggiano di Montagna 30 mesi, sono state la Latteria Sociale di Migliara nel 2012 e la Latteria Sociale San Giorgio di Cortogno nel 2013. Per scoprire il vincitore dell’edizione 2014 bisogna aspettare il 4 agosto quando, in chiusura della Fiera, i giudici attiveranno i cinque sensi: con la vista osserveranno il colore della pasta, la struttura e lo spessore della crosta; con l’olfatto distingueranno odori (prima dell’assaggio) e aromi (dopo la masticazione); con la sensibilità tattile della bocca apprezzeranno la consistenza del formaggio, sulla quale anche l’udito nella masticazione offrirà elementi di valutazione. Infine entrerà in gioco, ultimo ma non per importanza, il gusto.
Il Palio “Città di Casina” è un momento importante per celebrare il Parmigiano Reggiano di montagna e la maestria dei suoi produttori: le impronte delle mani dei casari presenti saranno infatti impresse su terracotta, andando a formare un’installazione artistica che ogni anno si arricchirà delle impronte dei nuovi casari, che porteranno il loro formaggio alla Fiera di Casina.
A conclusione della serata, alle ore 23, ci sarà poi il tradizionale spettacolo pirotecnico che chiuderà in modo emozionante questa speciale edizione 2014 della Fiera.

Dalle 19, oltre al Mercatino dell’Usato Domestico (tra viale Caduti della Libertà e via Roma), ci sarà anche Agricasina, il mercato agroalimentare tra il Municipio e viale Caduti per la Libertà con la presenza di aziende agricole e agroalimentari del territorio.

Fiera-Casina_palio

Per informazioni: www.fieradelparmigianoreggiano.it

Ora in onda:
________________












Ultime notizie