Carpi, dal 10 ottobre le domande per il Fondo affitto

casa-danaroNel corso della Giunta dell’Unione delle Terre d’Argine di ieri, primo ottobre, è stata approvata la delibera che sancisce dal 10 ottobre e fino al 29 novembre prossimo l’apertura a Carpi del Bando per l’erogazione di contributi economici del Fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, riservati cioè a chi è in affitto. Possono presentare domanda per l’assegnazione dei contributi cittadini italiani o di paesi della Unione Europea, o ancora cittadini extracomunitari con residenza da almeno 10 anni nel territorio nazionale oppure da almeno 5 anni nella Regione Emilia-Romagna: la residenza deve essere continuativa e non frazionata nel tempo. Condizione necessaria è quella di essere titolari di un regolare contratto di locazione ad uso abitativo o titolari di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa con esclusione della clausola della proprietà differita: sono esclusi dal beneficio gli assegnatari di alloggi ERP (case popolari). Il patrimonio mobiliare del nucleo non deve essere superiore a 35.000 euro, incrementato del 30% per i nuclei familiari in cui almeno uno dei componenti abbia un’età superiore ai 65 anni o abbia un handicap psicofisico permanente o un’invalidità superiore al 66%. Esistono poi limiti della condizione economica valutata in base agli Indicatori ISE e ISEE (due fasce: fino a 13.035,88 euro ISE fascia A, da 13.035,88 a 34.308,60 euro ISE e fino a 17.154,30 ISEE fascia B).

Scaduti i termini per la raccolta delle domande e conclusa la fase istruttoria, verrà stilato l’elenco dei beneficiari ai quali saranno infine erogati i contributi economici. Nel 2011, quando è stato chiuso il Bando precedente, a Carpi sono state 1000 le famiglie che hanno ricevuto i contributi del Fondo.

Per appuntamenti, anche telefonici, bisogna rivolgersi allo Sportello Sociale Nemo, via Carducci 32, telefono 059 649601-644 o all’Ufficio Casa del Comune, via San Rocco 5, telefono 059 649933, o ancora al Centro per Famiglie di via De Amicis 59, telefono 059 649272.

I requisiti per accedere al Bando sono disponibili sulla Rete Civica Carpidiem.