Addio a Isa Salsi, l’ex campionessa di volley impegnata nel sindacato pensionati Cisl

figurina-SalsiNei giorni in cui Modena ospita il Mondiale di volley femminile, la pallavolo modenese piange la scomparsa di una delle giocatrici simbolo degli anni d’oro del nostro volley. Maria Luisa Salsi – per tutti “Isa” – ha cessato di vivere il 30 settembre a causa di una malattia. Aveva 68 anni. Ne dà notizia il sindacato pensionato Fnp-Cisl di Vignola, nel quale Isa Salsi aveva ricoperto l’incarico di responsabile del coordinamento donne. «Siamo affranti per la scomparsa di un’amica che si è distinta per la sua disponibilità verso i bisognosi, per la sua sincera devozione religiosa e per il suo impegno nel volontariato», afferma il responsabile dei pensionati Cisl di Vignola Vincenzo Vandelli. Nata il 2 dicembre 1945, verso la fine del suo percorso scolastico Isa Salsi inizia una brillante carriera sportiva distinguendosi nella pallavolo. Nel 1963 vince lo scudetto con la Muratori Vignola, poi passa alla Fini di Modena con cui conquista altri tre scudetti. Verso la fine degli anni Sessanta arriva in nazionale e partecipa alle Universiadi e agli Europei. Lasciata la pallavolo, lavora come assistente sociale fino all’età della pensione, quando entra nella Fnp-Cisl della zona di Vignola. «Nel nostro sindacato Isa Salsi ha messo la stessa passione e impegno con cui aveva giocato a pallavolo. Per questo – conclude Vandelli – noi pensionati della Cisl non la dimenticheremo mai».