Cordoglio per il decesso del Vice Presidente della Provincia di Bologna Giacomo Venturi

Giacomo_VenturiIl Vice Presidente della Provincia di Bologna, Giacomo Venturi, ricoverato all’Ospedale Maggiore, si è spento nella serata di oggi, 4 ottobre. L’Azienda USL di Bologna esprime alla famiglia le più sentite condoglianze.

“Con Giacomo Venturi se ne va un politico attento, un amministratore capace, un amico caro”. Così il Rettore, Ivano Dionigi.

****

Il Presidente della Regione Vasco Errani ha inviato un messaggio di condoglianze alla famiglia di Giacomo Venturi.
“La tragica e prematura scomparsa di Giacomo Venturi ci priva di un uomo generoso, di un politico appassionato, di un amministratore infaticabile e competente. Giacomo ha dedicato la vita alle istituzioni ed è stato punto di riferimento per la comunità bolognese. E’ una grande perdita per la buona politica che ha saputo così ben interpretare. Alla famiglia il mio cordoglio e quello di tutta la giunta regionale”.

****

“Amministratore preparato, politico mai sopra le righe e, soprattutto, una persona di grande spessore e sensibilità. Quella di Giacomo rappresenta davvero una grave perdita per Bologna e per tutta la comunità regionale. Alla famiglia e ai suoi cari il mio abbraccio e la vicinanza dell’Ufficio di presidenza e di tutta l’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna”.
Così la presidente dell’Assemblea legislativa regionale,  Palma Costi, dopo la notizia della morte di Giacomo Venturi, vicepresidente della Provincia di Bologna.

****

Il Prefetto di Bologna Ennio Mario Sodano ed il personale della Prefettura si associano al lutto della famiglia e della Provincia per la scomparsa di Giacomo Venturi, politico ed amministratore capace, persona di grande generosità e disponibilità che non ha mai fatto mancare la sua collaborazione alle Istituzioni locali ed alla Prefettura specialmente.

****

“È un dolore forte, acuto, quello che mi lascia la scomparsa di Giacomo. ” Cosi scrive l’assessore alla mobilità Alfredo Peri, a testimonianza del lutto per la morte di Giacomo Venturi. ” In questi anni abbiamo costruito un’amicizia vera, bella, appassionata… Perché Giacomo era una persona bella, vera, con la passione per la comunita’. Il suo Comune, la sua Provincia, la sua Regione, il suo partito, erano i luoghi, le facce, i problemi di cui si sentiva parte. Sentiva il dovere di esserci, di ascoltare, di confrontarsi, di vivere pienamente e responsabilmente il suo tempo. Quest’ultimo – continua Peri – era un altro momento importante della sua vita. La fine della sua esperienza in Provincia, la laurea voluta e conquistata, il ritorno al lavoro, esibito con l’orgoglio di chi si sente in pace con se stesso. E poi l’attesa, il desiderio di provare l’esperienza di amministratore regionale. Desiderio legittimo e meritato con il lavoro e l’impegno di tanti anni, eppure sempre dichiarato con pudore, modestia, con un senso infinito di rispetto delle regole. Quel desiderio, conclude Peri, insieme alla sua passione si interrompono qui.. E a me rimane dentro una grande amarezza e tanti ricordi belli”.

****

“É con grande rammarico che ieri sera ho appreso della morte di Giacomo Venturi. Era un uomo leale prima che un politico serio e preparato. In questi anni mi sono trovato tantissime volte in disaccordo con lui su alcuni dei temi che portava avanti in Provincia. L’ho criticato spesso, è vero, ma sempre nel rispetto dei ruoli e delle competenze, che in lui sapevo fossero molto alte. Oggi che non c’è più il mio dispiacere si va a sommare al rispetto per l’uomo e per la sua immensa passione politica. Per quel suo amore per le istituzioni che difficilmente Bologna potrà dimenticare”. Così Giovanni Favia, Presidente comitato promotore Movimento Civico “Liberi cittadini” per l’Emilia-Romagna.

****

Il Sindaco di San Lazzaro Isabella Conti e tutta l’Amministrazione, condividono con profondo cordoglio il lutto della famiglia, della Provincia di Bologna e di tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscere, lavorare e operare con Giacomo Venturi.

Perdiamo un riferimento, un politico generoso e di grande spessore. Ci faremo guidare dal suo esempio di amministratore capace, e dal suo autentico spirito di servizio per l’intera comunità.

****

La prematura scomparsa di Giacomo Venturi lascia sgomenti e addolorati tutti coloro che lavorano in Tper e che negli anni l’avevano conosciuto non solo nella veste ufficiale di vicepresidente della Provincia di Bologna, ma anche per la sua personale vicinanza ai temi del trasporto pubblico e della quotidianità del lavoro.

La Presidente Giuseppina Gualtieri e il Direttore Claudio Ferrari ne ricordano “l’impegno e la passione profusi in tanti anni per lo sviluppo dell’integrazione dei trasporti in ambito metropolitano, prima da giovane sindaco di Zola Predosa, poi da assessore e vicepresidente provinciale, ma anche le sue doti umane e la serenità d’animo con cui approcciava le situazioni più impegnative e i progetti di più lunga e difficile realizzazione”.
Venturi, solo qualche giorno prima dell’incidente che gli è costato la vita, aveva sottolineato quanto fosse stato importante impegnare sforzi e risorse nell’implementazione del servizio ferroviario metropolitano. “Continuare a tradurre questi sforzi in realtà sarà un compito da portare avanti anche nel rispetto per la memoria di Giacomo Venturi, che tutti continueremo a sentire al nostro fianco”.